SPORT | domenica 21 settembre 2014 10:05

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

SPORT | venerdì 20 luglio 2012, 18:00

La staffetta 4x100 italiana all'Herculis

Condividi |  

Ufficializzati i quattro atleti che prenderanno parte alla gara

L'uomo di punta della staffetta italiana, Simone Collio. Copyright foto: www.fidal.it

L'organizzazione dell'Herculis ha ufficializzato la composizione delle staffette che prenderanno parte alla 4x100 maschile a cui parteciperà anche l'Italia. Per gli azzurri, scenderanno in pista Simone Collio, Jacques Riparelli, Davide Manenti e Fabio Cerutti.

Collio è senz'altro il più conosciuto dei quattro avendo conquistato l'argento agli Europei di Barcellona proprio in questa disciplina, realizzando anche il record nazionale (38''17) insieme a Donati, Di Gregorio e Checcucci. Nato a Cernusco sul Naviglio, ha un personale sui 100 di 10''06 (secondo solo al 10''01 di Mennea), stabilito a Rieti nel 2009.

Riparelli, italo-camerunense di 29 anni, ha partecipato con Collio e Cerutti ai Giochi Olimpici di Pechino, avventura conclusa in semifinale quando la nazionale italiana venne squalificata. Ha un personale sui 100 di 10''23, risalente al 2008.

Davide Manenti, 23enne torinese, è il più giovane del gruppo e farà a Londra il suo esordio olimpico. Il suo miglior tempo sui 100 è di 10''51, mentre in staffetta 4x100 agli Europei U23 di Ostrava 2011 ha contribuito a far segnare il tempo di 39''05.

Infine, Fabio Cerutti, anche lui torinese (classe 1985) detiene insieme a Collio e Pierfrancesco Pavoni il primato sui 60 metri (6''55). Sui 100 ha un personale di 10''13, fissato nel 2008 a Cagliari. L'anno precedente era stato il portabandiera italiano ai Mondiali di Osaka.

Mattia Rossi

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore