SPORT | martedì 29 luglio 2014 22:52

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

SPORT | martedì 14 agosto 2012, 13:40

Il Nizza parte con il piede sbagliato

Condividi |  

Ko dei rossoneri contro l'Ajaccio nella giornata del clamoroso pareggio interno del PSG

Copyright foto: www.ogcnice.com

Inizia nel peggiore dei modi l'ultima stagione del Nizza allo Stade du Ray. L'esordio casalingo è coinciso con una sconfitta contro l'Ajaccio, una diretta concorrente nella lotta per la salvezza, ridotta in 10 dall'inizio del secondo tempo.

Pronti-via e i corsi erano già in vantaggio: Diarra crossava per Eduardo che da pochi passi metteva in rete nonostante la deviazione di Delle. Il goal era l'unica occasione per gli ospiti in tutta la gara, ma il Nizza, almeno nel primo tempo, non faceva meglio, riuscendo ad esercitare solo una sterile pressione sulla difesa avversaria, senza inquietare il portiere Ochoa.

Nella ripresa, l'equilibrio numerico durava pochi secondi poiché un intervento di Mostefa su Bauthéac veniva punito con il cartellino rosso. Il Nizza aumentava dunque la pressione e riusciva a rendersi finalmente pericoloso fino a conquistare il rigore per un fallo su Bosetti. L'Ajaccio perdeva anche l'allenatore Dupont, espulso per proteste ma riusciva a mantenere il vantaggio sfruttando l'errore di Monzon che dagli undici metri stampava il pallone sulla traversa. Nel finale mancava la forza al Nizza per riequilibrare la gara ed i corsi riuscivano dunque ad annullare la penalizzazione in classifica (-2) già al termine della prima giornata.

I primi novanta minuti di campionati sono stati caratterizzati da una serie di risultati inaspettati, con ben sette vittorie esterne, una sola a domicilio e due pareggi.

I due pareggi hanno visto i campioni del Montpellier ed i vice-campioni del PSG venire bloccati in casa, rispettivamente da Toulouse e Lorient. Clamoroso il pareggio dei favoritissimi parigini che sono stati salvati da un rigore di Ibrahimovic (già autore del primo goal) nei minuti finali dopo essere stati sotto 0-2 all'intervallo. 1-1, invece, tra Montpellier e Toulouse in una gara, con tre esplulsi, che chiaramente ha soddisfatto maggiormente gli ospiti.

Tra le altre big del campionato, vincono Lille, Lione e Marsiglia. La squadra di Garcia ha espugnato Saint-Etienne (2-1) con un goal di Pedretti al 90', il Lione si è imposto di misura a Rennes (1-0, Gourcuff) e con lo stesso risultato l'OM è andato a vincere sul campo del neopromosso Reims (rete di Cheyrou).Gli altri colpi in trasferta portano la firma di Bastia (3-2 al Sochaux, con doppietta di Maoulida, capocannoniere insieme a Ibrahimovic), Bordeaux (3-2 all'Evian) e Valenciennes (1-0 al neopromosso Troyes).

Infine, l'unica vittoria tra le mura amiche è quella del Nancy che passa a tempos caduto grazie ad una clamorosa autorete del portiere del Brest, Thebaux, fino a quel momento migliore in campo.

Mattia Rossi

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore