| venerdì 29 agosto 2014 18:03

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

| mercoledì 29 agosto 2012, 12:00

Uno Skatepark a strapiombo sul mare

Condividi |  

Skate e rollerblade sono vietati in quasi tutti i cortili del Principato e l’unica area a distinguersi è nella Vecchia Monaco

Mentre i monopattini si stanno diffondendo a macchia d’olio, le altre ruote preferite ai piedi dei più giovani sono sempre più rare lungo le vie intorno a Monte-Carlo. Qualche scalinata di Fontvieille è spesso presa in considerazione per imparare salti e piroette, ma le migliori piroette necessitano altre scenografie.

Tra un giardino e una scogliera, tra il museo oceanografico e il cinema all’aperto, c’è un ottimo skatepark, cioè una zona attrezzata con i classici scivoli presenti un po’ in tutto il mondo. Le regole sono semplici: solo per maggiori di otto anni, è aperto tutto l’anno nelle ore di luce, l’accesso è gratuito con gli obblighi di indossare il casco ed essere almeno in due.

Uno dei tanti accorgimenti del Principato per mantenersi al passo con i tempi.

F.M.

In Breve

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore