/ Sport

In Breve

mercoledì 26 luglio
martedì 25 luglio
lunedì 24 luglio
domenica 23 luglio
sabato 22 luglio
venerdì 21 luglio
mercoledì 19 luglio

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | sabato 07 gennaio 2017, 10:00

Il Principato si prepara all'85ª edizione del Rallye di Monte-Carlo

a partenza ufficiale di questa 85ª edizione del decano dei rally mondiali avrà luogo giovedì 19 gennaio, in Place du Casino a Monte-Carlo, a partire dalle ore 18.15

Per questa 85ª edizione del Rallye Automobile Monte-Carlo, il Comitato Organizzatore dell’Automobile Club de Monaco ha ideato un percorso atipico, diverso dell’85 % rispetto a quello del 2016. Vediamo più da vicino quest’itinerario, che vuole innanzitutto sorprendere, e che sarà peraltro apprezzato da un gran numero di concorrenti.

Dopo due giorni e mezzo di ricognizioni, da lunedì 16 gennaio 2017 alle ore 8.00 a mercoledì 18 alle ore 14.00, i concorrenti potranno misurarsi sul circuito a partire dalle ore 16, sullo Shakedown (3,35 km). Si tratta della stessa porzione di circuito percorsa l’anno scorso nel comune di Gap, città che viene gratificata di una prova per il quarto anno consecutivo, mentre il parco assistenza sarà ancora una volta installato in prossimità dello stadio nautico.

La partenza ufficiale di questa 85ª edizione del decano dei rally mondiali avrà luogo giovedì 19 gennaio, in Place du Casino a  Monte-Carlo, a partire dalle ore 18.15. Nel programma di questa prima tappa notturna, due cronometro di carattere: la Entrevaux – Val-de-Chalvagne – Ubraye (ES 1 – 21,25 km) e la Bayons – Bréziers (ES 2 – 25,36 km), da disputarsi nel dipartimento delle Alpes-de-Haute-Provence.

 

Il secondo giorno di corsa – venerdì 20 gennaio – vedrà le vetture confrontarsi a nord di Gap, tra i dipartimenti di Hautes-Alpes e dell’Isère. Con i suoi 160 km cronometrati, questa giornata sarà la più lunga del rally, con una bella sequenza di tre prove speciali molto ravvicinate geograficamente, e da percorrere a due riprese : la Agnières-en-Dévoluy – Le Motty (ES 3/6 – 24,53 km), la Aspres-lès-Corps – Chaillol (ES 4/7 – 38,84 km) e la Saint-Léger-les-Mélèzes – Ancelle – La Bâtie-Neuve (ES 5/8 – 16,83 km).

Per i concorrenti ancora in corsa, il terzo giorno, sabato 21 gennaio, si preannuncia altrettanto corposo dei precedenti, con per cominciare una sequenza nuovamente composta dalla Lardier-et-Valença – Oze (ES 9/11 – 31,15 km) e dalla La Bâtie-Monsaleon – Faye (ES 10/12 – 16,72 km), da percorrere due volte. Il prosieguo delle ostilità si svolgerà sulla Bayons – Bréziers (ES 13 – 25,36 km), prima di un ultimo passaggio al parco assistenza di Gap, e un ritorno nel Principato di Monaco a inizio serata.

 

A conclusione della prova, domenica 22 gennaio, l’ultimo giorno di corsa sarà composto da quattro prove cronometrate, per un totale di 53,84 km, da disputarsi nell’entroterra delle Alpes-Maritimes. Qui i concorrenti dovranno percorrere a due riprese le tappe Luceram – Col Saint Roch (ES 14/16 – 5,56 km) e La Bollène-Vésubie – Peira Cava (ES 15/17 – 21,36 km), una versione del Col de Turini introdotta nel 2016, che fungerà da Power Stage.

A partire dalle ore 15, tutti gli equipaggi si ritroveranno per la tradizionale Cerimonia di Premiazione sulla piazza del Palazzo dei Principi di Monaco.

 

Per conoscere nei dettagli i programmi e gli itinerari, visitate il sito dellAutomobile Club de Monaco.

 

La storia del Rallye Monte-Carlo

Scoprite la storia del Rallye Monte-Carlo sul sito Monte-Carlo Legend, dov’è illustrata da numerose foto provenienti dagli archivi del gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer

 

Informazioni :

AUTOMOBILE CLUB DE MONACO
T. (377) 93 15 26 00
info@%61c%6d.mcinfo@acm.mc

www.acm.mc

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore