/ Nizza

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Nizza | martedì 10 gennaio 2017, 10:00

Attenzione alle attività dei vostri inquilini! Scoperti casi di appartamenti usati per prostituzione a Nizza all'insaputa del proprietario

Pertanto reagite immediatamente e prendete molto sul serio le informazioni che vi sono state date

Il vostro inquilino paga regolarmente l’affitto?

Non vi contatta mai per segnalare un problema?

Siete convinti di esservi imbattuti nel miglior affittuario possibile e vi sentite più  fortunato dell’amico, pure lui proprietario di un alloggio,  che tutti i mesi deve sollecitare il pagamento dell’ affitto...

Poi, un giorno, ricevete la chiamata da un proprietario di un altro alloggio che vi segnala un via vai sospetto nel vostro appartamento.

O peggio, vi presentate alla riunione dell’Assemblea Generale e tutti vi stanno aspettando per parlarvi della vostra inquilina.

Così scoprite che esercita l'attività di prostituzione in appartamento, pure nel vostro letto, se avete affittato un alloggio arredato!

Siete sorpresi e stentate a credere.

In questo caso si possono avere due reazioni:

1. Non dico nulla alla mia inquilina, che paga regolarmente, sicuramente gli altri si sono sbagliati.

2. Conduco una indagine per verificare la veridicità di quanto sostenuto dai co-proprietari.

La prima reazione è assolutamente disdicevole.

Infatti, se il vostro inquilino effettivamente esercita l'attività di prostituzione voi potete essere accusati del reato di sfruttamento della prostituzione.

Cosa si rischia? Si applica l'articolo 225-10 del Codice Penale

"E’ punito con dieci anni di reclusione e 750 000 euro di multa chiunque, agendo personalmente o per tramite di un intermediario…vende o rende disponibili a una o più persone locali o sedi, non di pubblico accesso, sapendo che saranno destinati ad attività di prostituzione ... "

Pertanto reagite immediatamente e prendete molto sul serio le informazioni che vi sono state date.

Se vi rendete conto che quanto vi è stato detto risponde a verità, inviate una comunicazione di sfratto al vostro inquilino per ragioni legittime e gravi e intimategli di sospendere immediatamente la propria attività fino a quando lascerà l’appartamento.

Normalmente siete convinti di scegliere il vostro inquilino, ma, a volte, è l’inquilini che vi sceglie.

Rischiate di trasformarvi in un facile bersaglio se il potenziale inquilino si rende conto che date facilmente fiducia e non vi soffermate a verificare i documenti finanziari che vi sono stati presentati quando vi hanno chiesto di poter affittare il vostro appartamento.

Lo studio dei documenti forniti dal vostro futuro inquilino dovrebbe limitare questo tipo di inconveniente.

In ogni caso siate vigili!

 

Philippe Alazard

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore