/ Altre notizie

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Altre notizie | martedì 14 febbraio 2017, 14:00

La Costa Azzurra ancora invasa da epidemia influenzale

L’epidemia influenzale, che ancora non è finita, ha fatto incrementare il numero dei decessi fino al 28 per cento in alcune regioni francesi, tra le quali il PACA

Il record non è di quelli che fanno piacere, anzi.

L’epidemia influenzale, che ancora non è finita, ha fatto incrementare il numero dei decessi fino al 28 per cento in alcune regioni francesi, tra le quali il PACA.

Il primato, fino a quest’anno, era detenuto dalla stagione invernale 2014/2015 con un  incremento della mortalità, su scala nazionale, di 18.500 persone: i decessi direttamente attribuiti  a complicanze influenzali furono  12 000.

L’inverno 2016/2017 si sta comportando peggio: al 31 dicembre i morti in più sono 11.400 e nel conto non vi sono quelli di gennaio e soprattutto manca il mese di febbraio, statisticamente il peggiore.

Nel 2015 proprio a febbraio venne registrato il picco, per nulla tranquillizzante,  di un  + 24%.

L’influenza è la causa più importante della riduzione dell’aspettativa di vita che, nel 2015, per la prima volta dopo parecchi anni, ha iniziato a ridursi.

Si attendono ,ora, i dati complessivi di questa stagione invernale, anche se, da parte degli esperti del Centre Référence Grippe di Lyon giunge qualche timida, buona notizia: il peggio potrebbe essere passato.

Per lo meno al Sud con le temperature che accennano ad alzarsi.

b.t.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore