/ Altre notizie

In Breve

giovedì 27 luglio
mercoledì 26 luglio
martedì 25 luglio

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | mercoledì 15 febbraio 2017, 07:00

Nizza è una città “ a misura di cani”: è la terza in Francia, dopo Montpellier e Tolosa

La sanzione per chi non provvede a rimuovere i “resti” è di 68 euro, ridotta a 45 se si procede a pagare entro tre giorni

Nizza è una città “ a misura di cani”: è la terza in Francia, dopo Montpellier e Tolosa, per spazi e aree  verdi riservate ai quattro zampe.

Nell’assicurare che anche sulla Collina del Chateau, i cui giardini vengono totalmente rifatti in questi mesi, vi sarà un’area destinata esclusivamente al miglior amico dell’uomo, la Città ha ricordato le regole che ha dato ai proprietari dei cani.

Sono undici le aree destinate esclusivamente ai cani: parco e giardino di Carol de Roumanie, Paul-Scoffier, Castel des deux Rois, la Batterie du cimetière Russe, l’espace Dr JeanGuillaud al Parco della Clua, Joseph-Pisano nei pressi del tunnel del Mont-Boron, il giardino dell’Avenue de la Pastorelle, quello di villa Ratti a Cimiez, Joseph-Kessel, LéonTesseire e lo Square Jean-Baptiste Carpeaux.

Ma i quattro zampe, purché al guinzaglio, possono accedere a tutti gli spazi verdi, meno che a quelli riservati per i giochi dei bambini.

In queste aree verdi è obbligatorio che i cani non vengano lasciati liberi di scorrazzare, ma vengano tenuti al guinzaglio, sia per ragioni di sicurezza, sia per ragioni di igiene, in considerazione della presenza di fontane e della presenza di bambini anche piccoli.

Dappertutto, anche  nelle aree verdi, “dovrebbe” (il condizionale lo utilizziamo noi) vigere l’obbligo di rimuovere le deiezioni, spesso, peraltro, i proprietari non lo fanno o fingono di non aver visto.

La sanzione per chi non provvede a rimuovere i “resti” è di 68 euro, ridotta a 45 se si procede a pagare entro tre giorni, stessa sanzione anche per chi non tiene il cane al guinzaglio.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore