/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | mercoledì 19 aprile 2017, 11:00

Continua senza tregua lo stillicidio dei migranti che cercano di entrare nel territorio francese

L’allarme è stato dato alla stazione nizzarda di Saint-Roch, dove sono stati individuati e trasportati all’Ospedale Pasteur

Continua senza tregua lo stillicidio dei migranti che cercano di entrare nel territorio francese: questa volta è toccato a due ragazzi di 17 anni provenienti dalla Guinea che, alla stazione di Ventimiglia, sono riusciti a salire tra la motrice e il primo vagone di un treno diretto in Francia.

Da lì sono saluti sul tetto del convoglio.

Una forte scarica elettrica li ha raggiunti, per fortuna senza ucciderli, ma ferendoli in modo serio.

L’allarme è stato dato alla stazione nizzarda di Saint-Roch, dove sono stati individuati e trasportati all’Ospedale Pasteur.

E’ continua la serie delle morti e dei ferimenti: autostrada percorsa a piedi, pericolosi sentieri montani, tetti dei treni, si sprecano le modalità con le quali i migranti, soprattutto in giovane età, cercano di varcare la frontiera.

La questione è già stata oggetto di dibattimento in tribunale dove alcune persone sono state sottoposte a giudizio dopo essere state sorprese a dare aiuto a persone che si apprestavano a varcare la frontiera in situazione di potenziale pericolo.

Il prossimo 19 maggio il Tribunale di Nizza dovrà pronunciare la sentenza nei con fronti di F.P. una cuneese accusata di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. 

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore