/ Eventi

In Breve

giovedì 20 luglio
mercoledì 19 luglio
martedì 18 luglio
lunedì 17 luglio
domenica 16 luglio
sabato 15 luglio

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 14 luglio 2017, 10:02

Nizza: iniziate con la posa delle mattonelle le cerimonie del ricordo, la Polizia 'rinforza' il confine (Foto e Video)

Il primo appuntamento, che ha visto in prima linea il Sindaco Christian Estrosi, il Presidente del Dipartimento delle Alpi Marittime Eric Ciotti, il Prefetto di Nizza e l’intero Consiglio comunale, prevedeva la posa della mattonelle (blu, bianche e rosse per ricalcare il tricolore nazionale transalpino).

Sono iniziate questa mattina, sulla Promenade des Anglais di Nizza, le cerimonie per la commemorazione delle vittime dello scorso anno, nel attentato messo a segno la sera sulla stessa Promenade.

Il primo appuntamento, che ha visto in prima linea il Sindaco Christian Estrosi, il Presidente del Dipartimento delle Alpi Marittime Eric Ciotti, il Prefetto di Nizza e l’intero Consiglio comunale, prevedeva la posa della mattonelle (blu, bianche e rosse per ricalcare il tricolore nazionale transalpino) che, alla fine della giornata, formeranno una base di 170 metri per 7 di altezza, sulla quale verrà scritta una frase che verrà ripresa da un drone e dagli elicotteri in volo.

Tutti hanno scritto una loro frase per ricordare quella tragica serata dello scorso anno, in cui morirono 85 persone. Nizza, questa mattina, si è svegliata nel ricordo di quelle persone, di una serata drammatica. Sono presenti tanti volontari e, tra questi, anche 250 dipendenti del  comune di Nizza, della Città Metropolitana e dei Servizi Sociali. Si occuperanno dell’organizzazione e della distribuzione, sul Quai des Etats Unis, del materiale con i colori della bandiera francese, per formare la grande scritta che comparirà sul lungomare.

Ma faranno anche da supporto ai parenti delle vittime, invitati alla cerimonia. Li accompagneranno, li sosterranno e, soprattutto, cercheranno di creare un rapporto di fiducia e di serenità con persone duramente toccate dalla morte dei loro cari, moltissimi dei quali in tenera età. Tra poco inizierà la seconda cerimonia della giornata. Una funzione interreligiosa che vuole unire le varie fedi delle molte etnie presenti a Nizza.

Intanto, ovviamente, i controlli della Polizia francese sono elevatissimi in tutta la Francia e soprattutto a Nizza ed al confine con l’Italia. E’ stato preparato un dispositivo particolare da parte della Gendarmerie ma, anche la Polizia di Frontiera italiana sta svolgendo una attività maggiore del solito. Al momento a Ventimiglia la situazione è tranquilla, in attesa dei francesi che arriveranno per il solito mercato. Non è esclusa, per oggi, una affluenza minore viste anche le cerimonie del ricordo, proprio a Nizza.

(Sotto tutte le notizie relative alle cerimonie di Nizza)

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore