/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 13 settembre 2017, 12:00

La Chapelle de Notre-Dame de Bon Voyage nelle foto di Félicien Tordo

Una mostra fotografica, aperta fino al 30 settembre, racconta la costruzione della Cappella posta lungo la vecchia strada che collegava Nizza a Torino

Chapelle de Notre Dame de Bon Voyage a Nizza

Resterà aperta fino al 30 settembre la mostra fotografica di Félicien Tordo che racconta la costruzione della Chapelle de Notre-Dame de Bon Voyage.

Ad ospitare le fotografie  è il  Centre AnimaNice Bon Voyage che si trova a Nizza al numero 2 di Pont René Coty. La prima traccia di Notre-Dame de Bon Voyage risale al 1655: si trova infatti l’indicazione della presenza, quell’anno, di una cappella che si trovava lungo la Strada Reale che collegava Nizza a Torino.

Questa cappella dedicata a Notre-Dame de Bon Voyage era stato eretta per i viaggiatori e i pellegrini del XVII secolo,  che si recavano a Torino: un viaggio di sei giorni in condizioni che potevano anche rivelarsi pericolose.

La cappella ha dato il suo nome futuro quartiere che si è progressivamente urbanizzato tra il  XIX e il XX secolo grazie anche all’apertura di Boulevard Saint-Roch e alla costruzione di alti edifici negli anni '50, lungo la Route de Turin.

Nel primo dopoguerra, la piccola cappella, che ormai non poteva più ospitare la popolazione in crescita, venne  sostituita una chiesa prefabbricata. Nel 1955, il curé nizzardo padre Egide Martelli, fu nominato Amministratore Vicario nella chiesa di Notre-Dame de Bon Voyage.

Padre Egide Martelli non si occupò solo della vita spirituale dei propri parrocchiani, ma affrontò, con decisione, anche le problematiche materiali che quotidianamente si manifestavano. Con questa prospettiva fondò  l'associazione "l'Aiglon" che doveva permettere alle famiglie di trovare valide alternative per progredire anche sotto un profilo sociale ed economico.

Riuscì anche a reperire i fondi necessari per la costruzione di una nuova chiesa che venne consacrata nel 1967 e della quale  padre Martelli fu parroco fino alla morte avvenuta nel 1978.

La mostra fotografica racconta appunto l’erezione della nuova Cappella.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore