/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 20 settembre 2017, 18:00

Quando il Vieux Nice si trasforma

Una manifestazione da ripetere per la capacità di saper trasformare tanti negozi separati, spesso impermeabili o in concorrenza tra loro, in un grande, unico mercato, coloratissimo e animato

Grande braderie nel Vieux Nice

L’edizione di fine estate della Grande Braderie, la maxi vendita che ha animato, nello scorso week end, il Vieux Nice ha soddisfatto tutti.

Presenze notevoli, buoni affari, notevole interesse: soprattutto l’ambiente create ha dimostrato l’unità di un quartiere che oltre ad essere il centro storico della città, rappresenta anche il principale punto di riferimento per il mondo del turismo, soprattutto quando il clima e le condizioni meteorologiche sconsigliano di avventurarsi in riva al mare.

E’ quello che è successo nell’ultima edizione della Grande Braderie: il vento forte che spirava da ovest e spazzava la Promenade des Anglais ha sconsigliato a molti il lungomare, così le stradine pittoresche e colorate della città vecchia sono diventate un punto di riferimento obbligato.

Soddisfazione per il successo della manifestazione lo esprimono i rappresentanti di  Avenir Vieux-Nice, l’associazione dei commercianti che ha organizzato la rassegna. La felice coincidenza con le Journées européennes du patrimoine ha incrementato l’affluenza, così come le tante iniziative.

Dalla musica al teatro di strada, dalle proposte enogastronomiche al riuscitissimo “Championnat du monde de pan bagnat” che ha attirato, come una calamita, in grande pubblico lungo Rue de Marché una delle “vie dei negozi” del Vieux Nice.

Una manifestazione da ripetere: non solo per gli affari, quanto per la capacità che ha dimostrato di saper trasformare tanti negozi separati gli uni dall’altro, spesso impermeabili o in concorrenza tra loro, in un grande, unico mercato, coloratissimo e animato, in una delle zone più suggestive della Costa Azzurra.

Una “cartolina” che molti serberanno e che sicuramente servirà da veicolo per future presenze.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore