/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | martedì 10 ottobre 2017, 19:00

Archeologia ed extraterrestri: vi sono punti in comune?

Una interessante conferenza giovedì 12 ottobre al Museo di terra Amata a Nizza

Isola di Pasqua

Archeologia ed extraterrestri: quante volte i due argomenti sono stati trattati in modo esclusivo, o l’uno o l’altro, quasi fosse un sacrilegio cercare di vederli untiti o per lo meno di cercare qualche denominatore comune.

Tornano, dopo la pausa estiva, le interessanti conferenze che affrontano il tema dei “miti” con, appunto, una serata dedicata ad “Archéologie et extraterrestres”.

 Una conferenza che ha quale obiettivo quello di ragionare su alcuni miti che attribuiscono agli extraterrestri alcune costruzioni, come le Piramidi dell’Antico Egitto o le statue dell’Isola di Pasqua. Non solo queste due grandi opere dell’antichità, ma anche i megaliti di Stonehenge o di Malta, i trenta i geoglifi trovati, fino ad oggi, nella Piana di Nazca, il sito Maya di Palenque.

Si tratta di processi di civilizzazione antica o vi è stato l’intervento di qualche essere superiore?

A questa domanda cercherà di dare una risposta Henri Broch, fisico, docente emerito dell’Università di Nice Sophia Antipolis.

La conferenza è prevista per giovedì 12 ottobre alle ore 18 al Musée d’Archéologie de Nice – site de Terra Amata che si trova in Boulevard Carnot 25, alle spalle del porto di Nizza.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore