/ Business

Che tempo fa

Cerca nel web

Business | lunedì 18 dicembre 2017, 19:00

Dal telefono alla banca: nasce Orange Bank

Il massimo operatore telefonico francese inizia una nuova esperienza, quella di creare una banca sul web, specializzata nei pagamenti on line, con delle condizioni particolarmente interessanti per i propri clienti

Dal telefono alla banca: nasce Orange Bank

E’ nata, in Francia, una nuova banca, senza sedi, ma con una catena di boutiques per rispondere alle esigenze dei clienti ed una formidabile rete che renderà “on line” tutte le operazioni. Si tratta, infatti, di Orange Bank: il massimo operatore telefonico francese inizia una nuova esperienza, quella di creare una banca sul web, specializzata nei pagamenti on line, con delle condizioni particolarmente interessanti per i propri clienti.

Praticamente non costerà nulla, le operazioni si potranno effettuare utilizzando lo smartphone e verrà pure proposta l’apertura di un libretto di risparmio, collegato con il conto corrente, che assicurerà un interesse dell’1% lordo senza limite di deposito.

Costeranno care, invece, le operazioni che, potendosi svolgere on line, verranno effettuate in modo tradizionale, questo proprio per incentivare l’utilizzo della rete da parte dei clienti.

Orange Bank è stata presentata nei giorni scorsi e sta riscontrando un certo interesse, anche per l’agilità con la quale garantisce i propri servizi ed anche per le coperture assicurative, anch’esse gratuite, che assicura ai clienti: la copertura di ogni rischio derivante dall’utilizzo del web ed anche la copertura per piccoli incidenti domestici.

Per cercare di sfondare in un settore che è comunque molto tradizionalista, soprattutto in Francia, con banche e assicurazioni che coltivano una clientela affezionata che non pare facilmente inducibile a cambiare abitudini, sono stati assunti 900 consiglieri, dei quali 130 opereranno nel Sud Est Francese.

A partire dal 2018 Orange Bank estenderà ancora di più la gamma delle offerte, soprattutto nel campo dei prestiti immobiliari e in quello assicurativo.

Con la speranza che non perda di vista l’originaria funzione, che è quella di assicurare il funzionamento delle reti telefoniche, fisse e mobili e di internet…

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore