/ Sport

Sport | giovedì 18 gennaio 2018, 08:00

Ligue 1: sono gli arbitri che si fanno notare. Il Paris Saint Germain non perde un colpo

Discutibile il comportamento di Letexier in Monaco – Nizza, mentre a Nantes Chapron cerca di scalciare un calciatore. Video

Marsiglia - Strasburgo, una fase di gioco (foto tratta dal sito del Marsiglia)

Non poteva certo essere il Digione ad impensierire il Paris Saint Germain, che rifila 8 reti agli avversari (tra queste 4 realizzate da Neymar, due da Di Maria e una a testa da Cavani e Mbappe) e continua sicuro la sua marcia verso il titolo. Con un pensiero al prossimo incontro di Champions quando Rolando scenderà in campo come avversario, con la maglia del Real Madrid, magari in attesa di trasferirsi, a fine stagione, proprio sotto la Tour Eiffel.

Alle spalle dei parigini la classifica si sgrana: il Lione, vincitore in casa del Guingamp, saluta il Monaco, che strappa un discusso pareggio al Nizza e rimane solitario al secondo posto. Avanza anche il Marsiglia, ora terzo assoluto, dopo aver facilmente avuto ragione dello Strasburgo.

Tra le grandi il Nantes pareggia a Tolosa sprecando una ghiotta occasione per consolidare il quinto posto assoluto. Dopo il Nantes, cioè dal sesto posto occupato dal Nizza in giù, la classifica si trasforma, giornata dopo giornata, senza individuare compagini in grado di ricoprire il ruolo della “squadra tranquilla” e ormai anche senza un “materasso” destinato alla sicura retrocessione.

Il ruolo di lumicino di coda, infatti, si addice sempre meno al Metz che continua nei risultati positivi, questa volta infligge un netto 3 a 0 al Saint Etienne e “rosicchia” altri due punti al Tolosa.

Significative le sconfitte interne patite dal Bordeaux ad opera del Caen e del Lille regolato dal Rennes, così come la vittoria interna dell’Amiens sul Troyes: risultati che rendono sempre più magmatica la classifica.

Sotto accusa alcuna arbitraggi: a parte quello di Letexier, accusato di aver determinato, col proprio comportamento, il risultato di Monaco – Nizza, dopo aver danneggiato sempre il Nizza in almeno altre tre gare (Caen, marzo 2017, Angers, settembre 2017 e Lille, agosto 2016), un altro “fattaccio” ha fatto il giro del mondo attraverso i video postati su vari social.

Tony Chapron, arbitro di Nantes – Paris Saint Germain, urtato inavvertitamente da Diego Carlos, colto da un momento di follia, ha cercato prima di scalciarlo e poi lo ha ammonito con un secondo “giallo” che è valsa l’espulsione al giocatore del Nantes.

L’arbitro Tony Chapron, subito sospeso, dovrebbe aver chiuso con alcuni mesi di anticipo una discussa carriera che certo non gli varrà il fischietto d’oro.  

Domani inizieranno le gare della ventiduesima giornata e terza del girone di ritorno con l’anticipo tra Caen e Marsiglia. Sabato il Nantes riceverà il Bordeaux, mentre le gare più interessanti si disputeranno domenica. Innanzi tutto lo scontro tra Paris Saint Germain e Lione, mentre nel pomeriggio il Nizza riceverà il Saint Etienne e il Monaco se la vedrà col Metz.    

Per i risultati della ventunesima giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui

Per il calendario della ventiduesima giornata clicca qui  

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore