/ Sport

Sport | lunedì 12 febbraio 2018, 08:00

Ligue 1. Lione e Nizza, terzo k.o. consecutivo. Il PSG prende il largo, il Monaco è secondo

Questa settimana tornano le coppe europee, Paris Saint Germain incontra il Real Madrid, il Nizza opposto al Lokomotiv

Angers - Monaco, una fase di gioco (foto tratta dal sito dell'Angers)

Angers - Monaco, una fase di gioco (foto tratta dal sito dell'Angers)

Se ci sono due vincitori, in questa venticinquesima giornata di campionato della Ligue 1, sono il Paris Saint Germain, che va a prendersi 3 punti a Tolosa e l’attaccante del PSG Neymar che ha realizzato la rete decisiva e si avvicina al “rivale” Cavani: ormai solo due reti separano le due punte parigine in una avvincente gara destinata a sancire chi si laureerà capocannoniere alla fine del torneo. Perché mentre le principali inseguitrici non dimostrano continuità, in testa i parigini si confermano costanti. Martedì per loro sarà Real Madrid: un incontro “stellare” di Champions, nel quale si affronteranno due giocatori che, nel prossimo torneo, potrebbero giocare a maglie invertire: Ronaldo e appunto Neymar.

Alle spalle dei parigini il Monaco, vincitore alla grande ad Angers, riconquista la seconda piazza approfittando del pareggio del Marsiglia a casa del Saint Etienne.

Il Lione, invece, riesce nella non facile impresa di perdere in casa con il Rennes, addirittura per 0 a 2 ed è alla terza sconfitta consecutiva. Anche il Nantes non va oltre al pareggio interno con il Lille e comincia a sentire il fiato sul collo da parte del Montpellier (vincitore a Metz) e, soprattutto, del Bordeaux (vincitore sull'Amiens), che, nel girone di ritorno, si è trasformato. La sua serie positiva lascia presagire una crescita costante, per i girondini è aperta la caccia al quinto posto che dovrebbe schiudere un posto in Europa. Sotto questo profilo non è difficile immaginare un duello a distanza proprio contro il Nantes di Ranieri.

La terza sconfitta consecutiva, un “filotto” che comincia a preoccupare, spinge il basso il Nizza, nella melmosa centro classifica nella quale, nello spazio di una decina di punti, si trovano praticamente tutte le formazioni, comprese quelle più direttamente coinvolte nella lotta per la salvezza.

Sotto questo profilo il torneo è affascinante e non lascia spazio a dei pronostici fondati: lo stesso Metz (sconfitto in casa dal Montpellier), che era dato per spacciato, con una serie positiva era riuscito quasi ad agganciare qualcuna delle formazioni che lo precedevano, per poi perdere nuovamente contatto e forse a dare definitivamente l’addio alla prima divisione. Ma, in un torneo così combattuto, basterebbero due vittorie per rimettere tutto in discussione.

Cominciano, veramente, a passarsela male quattro squadre Troyes  (sconfitto a Strasburgo, penultimo ma con un incontro da recuperare),  Angers (vittima del Monaco), Amiens (sconfitto a Bordeaux) e Lille (che ha pareggiato a Nantes). Se la quota salvezza dovesse aggirarsi, come lo scorso torneo, intorno ai 37 punti, si potrebbe ipotizzare che le altre due compagini destinate alla Ligue 2 (una attraverso uno spareggio con la terza classificata di quella che in Italia si chiama “serie B”) siano da cercare tra queste compagini, integrate magari anche dal Tolosa che, comunque, possiede un  organico che potrebbe fare la differenza.

In settimana tornano le coppe europee.

In Champions, mercoledì14 febbraio, il Paris Saint Germain scenderà in campo al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid: una gara da non perdere.

In Europa League tutte le gare che vedono in campo compagini francesi si giocheranno giovedì 15 febbraio. A scendere in campo il Marsiglia che riceverà i portoghesi dello Sporting Braga, il Nizza riceverà il Lokomotiv Mosca all’Allianz Riviera alle ore 19 e, infine, il Lione se la vedrà con gli spagnoli del Villareal

Uno sguardo, alla ventiseiesima di campionato, che si disputerà la prossima settimana. Ad aprire le danze, venerdì 16, sarà il Monaco che riceverà il Digione, mentre sabato il Nizza cercherà di ritrovare il gusto della vittoria ricevendo, in una gara “complicata”, il Nantes. L’incontro clou sarà domenica 18 febbraio quando il Marsiglia riceverà il Bordeaux, e, per i girondini, per dirla con Dante Alighieri al Vélodrome “si parrà la tua nobilitate”.

Per i risultati della venticinquesima giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui

Per il calendario della ventiseiesima clicca qui

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore