/ Altre notizie

Altre notizie | giovedì 22 febbraio 2018, 07:00

Attenti a questi due numeri telefonici

Un’etichetta ad adesiva incollata sulla porta di casa pubblicizza un servizio di assistenza per le serrature rotte. Un’inchiesta giornalistica svela che si tratta di un sistema per approfittare dei malcapitati proprietari di casa

L'etichetta adesiva "incriminata"

Attenzione all’etichetta! Non a quella dei prodotti che si acquistano nei supermercati, ma a quella, adesiva, che, senza averlo richiesto, si trova “incollata” sulla propria porta di casa.

A Nizza, a Cagnes, a Cannes, a Saint Laurent du Var in moltissimi condomini sono state incollate sulle porte di casa. Recano due numeri di telefono e l’assicurazione che il servizio di assistenza funziona 24 ore il giorno.

L’allarme lo hanno dato i social, ma anche la polizia si è attivata dopo una serie di segnalazioni che lasciano temere che alle spalle vi possa essere un’organizzazione che non pare mossa da ottime intenzioni. Il rischio, sottolineano alla polizia e si legge sui social, è che il malcapitato, che si trova la serratura di casa rotta, approfitti del numero incollato sulla porta ed entri in un “sistema” che prevede prima di pagare estremamente cara la sostituzione e  poi di trovarsi la casa svaligiata, senza effrazione alcuna.

Il quotidiano “Nice Matin” ha svolto un’inchiesta chiamando ripetutamente i due numeri indicati sull’etichetta adesiva, che sono due cellulari,  lo 06.02.02.22.22 e lo  06.02.02.00.00 .

Risponde una segreteria telefonica con una voce di donna che dice: ”Ferramenta e assistenza buongiorno. Vi preghiamo di lasciare le vostre coordinate. La nostra equipe è a vostra disposizione 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per tutte le necessità che riguardano le serrature. Grazie”.

L’invito è quello di stare attenti, in molti condomini i syndic hanno provveduto a segnalare  la questione alla polizia. Forse non starebbe male nemmeno una segnalazione per danneggiamento, visto che le etichette un pregio sicuramente l’hanno, sono iper adesive e occorre raschiare per poterle togliere. 

In ogni caso sono in atto indagini della polizia per verificare se vi sia collegamento tra la rottura di alcune serrature, l’intervento di riparazione e successivi furti.

La raccomandazione che i serrurier seri è quella di pretendere che le chiavi, quando viene sostituita la serratura, vengano consegnate al padrone di casa ancora sigillate nel loro sacchettino, che deve risultare intatto, e che deve essere lo stesso proprietario dell’appartamento ad aprire.

In caso contrario la sorpresa potrebbe essere quella di trovarsi la casa svaligiata, senza nemmeno l’effrazione.

Così il furto viene scoperto molto tempo dopo, se il proprietario non vive stabilmente in Francia.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore