/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | domenica 11 marzo 2018, 17:40

Pioggia di goal del Nizza a Guingamp con Plea che, da solo, ne segna quattro

Si guarda già al big match di domenica prossima, all’Allianz Riviera, contro il Paris Saint Germain, sperando di rivivere i vecchi fasti dello scorso anno

Guingamp - Nice, Plea é l'autore di 4 reti (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Giornata di pioggia, in tutti i sensi: pioveva a Nizza sull’ultima tappa della Paris – Nice, pioveva sulle Promenade bagnando le auto da F1 e non poteva che piovere anche in Bretagna dove i rossoneri hanno sommerso con una pioggia di goal il Guingamp.

Addirittura 4 reti da parte di Plea, che ieri ha festeggiato il venticinquesimo compleanno. Mai, prima di ora, la punta del Nizza aveva segnato tanto: il record era rappresentato da una tripletta siglata, lo scorso anno, a Metz.

Oggi, sotto la pioggia in Bretagna, ha fatto di meglio e ha preso per mano una squadra che mai aveva vinto fuori casa quando era assente Mario Balotelli.

Il NizzaformatoPlea ha sfatato questa tradizione e impreziosisce con altri tre punti la propria classifica generale, in attesa del big match di domenica prossima, all’Allianz Riviera, contro il Paris Saint Germain, sperando di rivivere i vecchi fasti dello scorso anno quando, addirittura, Nice Matin uscì il 1° maggio in edizione straordinaria (clicca qui).

Era iniziata male la gara per i nizzardi (in maglia bianca): dopo appena 9 minuti i padroni di casa erano passati in vantaggio e pareva che la gara dovesse mettersi su un brutto binario. Poi è salito in cattedra Plea che ha segnato tre volte consecutive, prima pareggiando le sorti dell’incontro e poi, alla ripresa del gioco, con due reti che hanno portato il Nizza su un comodo 1 a 3. Quindi il Guingamp ha accorciato le distanze, ma prima Srarfi e ancora Plea hanno fissato sul 2 a 5 il risultato finale dell’incontro.

Con questo risultato riparte la “caccia” del Nizza ad un posto in Europa: mancano ancora nove giornate al termine del campionato, sperare non è peccato!    

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore