/ Altre notizie

Altre notizie | giovedì 15 marzo 2018, 07:00

Iniziati i lavori di recupero dell’Eglise des Franciscains a Nizza

A lavori terminati Place Saint François, nel Vieux Nice, si trasformerà in un polo culturale di estremo interesse

Vieux Nice, Eglise Saint François, marzo 2018

Vieux Nice, Eglise Saint François, marzo 2018

Da circa duecento anni pochissimi nizzardi avevano avuto la possibilità di avventurarsi nell’Eglise des Franciscains che si trova nel Vieux Nice in Place Saint François dove, fino a qualche mese fa, si svolgeva il mercato del pesce.

Ora i lavori sulla piazza sono a buon punto, mentre, dopo che sono state rimosse oltre 1.500 tonnellate di macerie e di rifiuti di ogni tipo, l’interno dell’Eglise des Franciscains sta per conoscere una serie di interventi per tornare ad essere frequentata con una nuova e stimolante destinazione.

Curiosa la storia di questa Chiesa che venne eretta nel 1250, ingrandita e innalzata nel XV° secolo e ancora ingrandita nel XVIII secolo. Quando, nel 1792, i francesi cacciarono i francescani, la Chiesa e l’annesso convento vennero venduti a lotti. L’ala ovest del grosso fabbricato fu trasformata in alloggi, l’ala sud (quella che si affaccia sulla piazza) divenne un hôtel, l’Aigle d’Or, mentre l’ala est venne trasformata in ghiacciaia e in alloggi.

Poi nel 1906 venne realizzato un cinema le Capitole, divenuto negli anni un locale notturno e un dancing. Successivamente, negli anni ‘60 il comune di Nizza acquistò parte dell’immobile, nell’hotel s’installo il sindacato CGT e nei locali ghiacciaia s’installarono i servizi di pulizia e di raccolta rifiuti nel quartiere.

Dopo una serie di atti amministrativi e il reperimento dei fondi, sono iniziati i lavori che prevedono, con una spesa di 850mila euro, il rinnovo e la sistemazione di Place Saint-François, compresa la sistemazione interna della chiesa, la sistemazione dell’Aigle d’Or, ala Sud del convento dei francescani (1 030 m²), la sistemazione del Palais Communal, ex Bourse du travail.

A lavori terminati tutto l’insieme diventerà un luogo dedicato alla storia, alla cultura e alle tradizioni di Nizza.

Il Palais Communal accoglierà un’esposizione permanente dedicata alla storia di Nizza, l’Eglise des Franciscains diventerà sede di mostre e di concerti, il couvent ospiterà sei livelli espositivi di 200 metri quadrati. Inoltre la Tour Saint-François verrà aperta al pubblico e consentirà di ammirare il panorama della città a 360°.  

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore