/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | domenica 15 aprile 2018, 07:00

“Made in Nice”, le spiagge sistemate tutte con galets provenienti dal Paillon

I lavori dureranno tutto il mese di aprile con due punti di acceso per i grandi camion che forniscono di materiale alle ruspe che sistemano il litorale: la spiaggia del Centenaire e Carras

Lavori di sistemazione delle spiagge di Nizza, aprile 2018

Lavori di sistemazione delle spiagge di Nizza, aprile 2018

Made in Nice”, le spiagge, quest’anno, sono formate da “galets” (i ciottoli che le caratterizzano e le rendono famose in tutto il mondo) provenienti esclusivamente dal Paillon, trasportate durante l’inverno e l’inizio primavera dal fiume che attraversa Nizza e che, dopo aver  attraversato “in galleria” la Coulée Verte, si getta in mare di fronte al Jardin Albert Ier.

Sono in corso imponenti lavori di sistemazione e livellamento di 7 chilometri di spiagge prospicienti la Promenade des Anglais e il Quai des Etats Unis che vengono livellate e poi arricchite con la posa di 4mila metri cubi di galet.

Tra l’altro il “risparmio” derivante dall’utilizzo di “galets” made in Nice non è irrilevante: 200mila euro che prima venivano spesi per acquistare il pietrisco che proveniva dal letto della Durance.

I ciottoli prima vengono recuperati, lavati e puliti e poi posizionati lungo il litorale, nelle aree pubbliche. Ai proprietari e gestori delle spiagge spetta invece l’onere di curare la propria porzione di litorale. Con uno sguardo alla linea verde che indica lo spazio a “loro” disposizione che a volte è stato sforato e che ora dovrà rientrare nei limiti indicati.

I lavori (documentati nella rassegna fotografica al fondo di questo articolo)  dureranno tutto il mese di aprile con due punti di acceso per i grandi camion che forniscono di materiale le ruspe che spianano il litorale: davanti alla spiaggia del Centenaire, in pieno centro e al limite Ovest della Promenade, a Carras.

Tutto sarà pronto entro fine aprile, dopo che, rispettando i termini che Comune e Métropole si erano dati, nel mese di marzo sono state sistemate le scale in ferro di accesso alle spiagge e i luoghi che ospiteranno i pompieri, pronti a dare soccorso ai bagnanti...

Tutto a posto, dunque, in attesa della bella stagione e del rialzo delle temperature: quella del mare attualmente è di 13°, forse ancora un “pelino” bassa per invogliare il grande pubblico a gettarsi in mare.

Ma, come tutti gli anni, il sole farà il suo lavoro e a maggio la stagione dei bagni entrerà nel vivo!

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore