/ Altre notizie

Altre notizie | 19 maggio 2018, 08:00

Tunnel di Tenda: il Prefetto di Nizza “punta” sulla sicurezza

Chiesta la presenza continuativa al Colle dei pompieri italiani, la rimozione dei rifiuti e interventi sui lavori difettosi

Tunnel di Tenda, versante francese

Tunnel di Tenda, versante francese

A seguito della riunione intergovernativa tra le autorità francesi ed italiane incentrata sui collegamenti viari e ferroviari nel Sud del Piemonte, la Prefettura di Nizza ha emesso il seguente comunicato stampa.

“La commissione intergovernativa per il miglioramento dei collegamenti franco-italiani nelle Alpi Meridionali si è riunita il 18 maggio a Nizza.

Questo organismo di dialogo intende condurre gli studi e le consultazioni necessarie per preparare le scelte dei governi francese e italiano in merito allo sviluppo, in una prospettiva plurimodale, di tutti i collegamenti franco-italiani nelle Alpi Meridionali tra Francia e Italia dal Colle del Fréjus al Mar Mediterraneo.

Nel quadro delle proprie prerogative concernenti la sicurezza delle persone e dei beni, il prefetto delle Alpi Marittime ha partecipato alla riunione.

Ha esortato la delegazione italiana ad agire sui seguenti punti:

- messa in sicurezza dell'accesso al cantiere di Tunnel de Tende;

- presenza quotidiana dei vigili del fuoco italiani come avviene sul versante francese; - evacuazione di uno stock di rifiuti rocciosi presenti sul sito. Questo obbligo incombe sull’Italia sulla base dell'accordo sul trattamento dei rifiuti provenienti dalla costruzione del Tunnel di Tende;

- interventi per porre rimedio ai lavori difettosi (malfaçons sur plusieurs ouvrages  nel testo originale)  relativi a diverse strutture ed alla galleria in costruzione”.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium