/ Altre notizie

Altre notizie | venerdì 25 maggio 2018, 18:00

Catturata in Siria la “voce” dell’attentato di Nizza

Si tratterebbe del terrorista francese Adrien Guihal conosciuto con il nome di Abou Oussama al Faransi

La “voce” che avrebbe rivendicato l’attentato di Nizza del 14 luglio 2016, attribuita al terrorista francese Adrien Guihal, è stata arrestata a Raqa, nel nord della Siria.

A fermare l’uomo sono state le Forze Democratiche Siriane (SDF), si tratta di una coalizione arabo-curda sostenuta dagli Stati Uniti e dalla Francia.

Adrien Guihal è già stato condannato in Francia a 4 anni di carcere (di cui uno con la condizionale) per aver tentato di organizzare un attentato e successivamente è fuggito prima in Irak e poi in Siria arruolandosi nelle truppe jihadiste.

Sua sarebbe la voce che rivendicò l’attentato di Nizza che ha prodotto 86 vittime e numerosi feriti.

L’annuncio è stato dato dalle stesse Forze Democratiche Siriane con un comunicato sul proprio sito internet che testualmente recita:” I servizi segreti del FDS hanno condotto un’operazione sabato 19 maggio che ha permesso di catturare un gruppo di jihadisti dell’E.I. con alla testa Adrien Guihal conosciuto con il nome di Abou Oussama al-Faransi”.  

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore