/ Nizza

Che tempo fa

Cerca nel web

Nizza | 27 giugno 2018, 07:00

A Nizza si può gustare la miglior pizza napoletana di Francia

Secondo un’inchiesta giornalistica condotta da François-Régis Gaudry, critico gastronomico de L'Express, al Restaurant les Amoureux di Nizza viene servita una pizza “sublime”

Restaurant les Amoureux, Nizza

Restaurant les Amoureux, Nizza

La Francia è la seconda nazione al mondo per consumo di pizze: nelle 21mila pizzerie se ne mangiano  745 milioni ogni anno. In  questa classifica al primo posto troviamo gli Stati Uniti e solo al terzo l’Italia.

Ma dove è possibile consumere , in Francia, la migliore pizza?

Si è incaricato di un’inchiesta giornalistica François-Régis Gaudry, celebre critico gastronomico de l'Express, France Inter e Paris Première: un lavoro minuzioso ed attento che ha visto impegnata un’intera équipe.

La miglior pizza in assoluto la si può gustare, secondo il critico gastronomico, nella regione parigina dell’ Île-de-France a l'Atelier Pizza che si trova a Saint-Germain-Lès-Corbeil.

La Costa Azzurra è comunque ottimamente piazzata. A Nizza viene servita la miglior pizza napoletana: la si può gustare al Restaurant les Amoureux in  Boulevard Stalingrad 46 nel quartiere del Porto di Nizza. La pizza napoletana che viene servita è definita “sublime” dal critico che così ha motivato la medaglia d’oro: ”Ivan e Monica, i proprietari napoletani, hanno un'ossessione totale per la qualità: hanno persino comprato un appezzamento di terreno a Napoli nel quale coltivano i loro pomodori. Forno a legna su misura, realizzato con cinque pietre diverse per standardizzare la cottura a 500 ° C che non supera mai i settanta secondi, mescolare farina bio, lievito naturale fatto in casa, fermentazione da ventiquattro a quarantotto ore, per un risultato ultra leggero e digeribile. Mozzarella di bufala D.O.P. bianca o affumicata, fior di latte, provola, tutti gli ingredienti sono 100% italiani, spesso biologici o slow food. Nel piatto, il risultato è sublime!".

Anche una seconda pizzeria di Nizza è segnalata nella classifica stilata dai critici, indicata come  "Un autre coup de cœur". Si tratta di l'Alto Resto, che si trova in rue Fodéré 10, sempre nella zona del porto di Nizza. Questa la motivazione: “Christophe Bonventre ha installato un imponente forno in pietra del Vesuvio riscaldato a 460 ° C che cuoce pizze impeccabili, con spessi bordi leggermente bruciati, guarnite con prodotti classici italiani e alcune specialità locali”.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium