/ Ambiente

Ambiente | venerdì 13 luglio 2018, 17:00

Distese di lavanda e paesaggi meravigliosi: la Costa Azzurra non smette di stupire

Un meraviglioso viaggio che parte da Monte Carlo e porta i turisti a vedere tutte le bellezze della Costa Azzurra

Paesaggio della Francia

Arbusti, cespugli, querce tartufigene e lecci. Distese di lavanda e poi il mare. Un paesaggio che fa da naturale contrappunto ai luoghi simbolo della Costa Azzurra. Sono proprio l’intensità dei colori e dei profumi che si sprigionano dal mare e dalle colline ad accompagnarci in questo tour estivo attraverso le mete più conosciute ed esclusive della Costa Azzurra.

E il punto di partenza di questo viaggio non può che essere la città di Monte Carlo. È il simbolo di un turismo che qui lungo la costa ha radici antiche. I membri della ricca aristocrazia e borghesia francesi hanno scoperto la Costa Azzurra fin dall’inizio del Novecento. Da allora Monte Carlo è diventato il punto di riferimento di un turismo d’eccellenza che ha trovato nel suo celebre casinò, nel Museo Oceanografico e nell’incantevole centro storico mete da vedere assolutamente per chiunque voglia dedicare una vacanza alla scoperta della Costa Azzurra.

 

Per chi decidesse di visitare questi luoghi in auto gli consigliamo vivamente di procedere verso Nizza seguendo la tortuosa e incantevole statale Route Moyenne Corniche: da togliere il fiato. Questo è quello che proverete ammirando gli scorci di mare che strapiombano sotto di voi mostrando perfette insenature lambite dalle acque del Mediterraneo. Lungo la strada una sosta al borgo medievale di Eze ci conduce ad un piccolo paese arroccato sul fianco di una collina. I ristoranti con terrazze affacciate su panorami unici offrono una sosta indimenticabile in uno degli angoli più autentici della Costa Azzurra.

 

Proseguendo verso sud ovest l’arrivo alla penisola di Saint-Jean-Cap-Ferrat ci trasporta in un sogno ad occhi aperti. Tranquillità, benessere e una natura selvaggia fanno da naturale cornice ad una piccola perla della Costa Azzurra. La cittadina di Saint-Jean-Cap-Ferrat offre un incantevole centro storico e una bella passeggiata fino alla punta meridionale della penisola dominata dall’antico faro.

 

A pochi chilometri di distanza la città di Nizza rappresenta il perfetto connubio tra cultura e divertimento. C’è il Museo Internazionale di arte naif per coloro che volessero ripercorrere attraverso le tele dei suoi maggiori esponenti la storia di questa corrente artistica. E poi il celebre Museo Matisse, ospitato in una villa in stile genovese, accoglie un’impareggiabile collezione delle opere del pittore. Gli appassionati di shopping potranno contare su negozi aperti 24 su 24. Mentre gli amanti del divertimento giocheranno in casa. Il Casinò Barriere situato sul lungomare offre tra le sue numerose attrazioni sfide all’Ultimate Texas hold'em. Si tratta di una divertente variante del poker tradizionale che prevede un testa a testa contro il dealer in cui intuito e coraggio sono fondamentali per ottenere la vittoria.

E visto che siamo in estate non dimentichiamo le numerose discoteche all’aperto per gli amanti della  movida più sfrenata.

 

La doppia anima di Antibes vi sarà evidente nel momento stesso in cui arriverete in città. Da un lato Antibes propriamente detta con la sua città vecchia e la sua storia che si intreccia a figure leggendarie come il romanziere Francis Scott Fitzgerald che qui soggiornò insieme alla moglie, Dos Passos ed Hemingway. Dalla parte opposta della penisola di Cap d’Antibes troviamo Juan-les-Pins. Quest’ultima è una località balneare che si risveglia di notte con le sue numerose discoteche, i locali notturni e le sale da gioco. Sta a voi scegliere il luogo più adatto per vivere la vostra vacanza estiva in Costa Azzurra.

 

Un tempo piccolo villaggio di pescatori, oggi Cannes è un luogo che colpisce per il suo sfarzo e per i suoi eleganti locali. Una passeggiata lungo il Boulevard della Croisette ci immerge nella quotidiana vitalità di una città che sembra non dormire mai, tra gente, locali, caffè all’aperto e negozi di artigianato. Un’escursione all’isola di Santa Margherita può essere una buona occasione per sfuggire alla frenesia urbana. Qui vi accoglieranno spiagge meno frequentate a ridosso di un incantevole e profumatissimo bosco di eucalipto. Per non parlare della sua storica leggenda che si collega a quella del misterioso uomo con la maschera di ferro.

 

Allora non resta che mettere da parte le energie, avere ancora un po’ di pazienza e attendere Luglio per iniziare un viaggio indimenticabile lungo uno dei litorali più belli del mondo: quello della Costa Azzurra.

CS

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore