/ Sport

Sport | venerdì 20 luglio 2018, 08:00

Ogni venerdì pomeriggio sulla Promenade si gioca a pilou

Uno di quegli sport che ha il sapore di Nizza, che esalta la città e aiuta a conoscerne le tradizioni e i segreti

Lo "Stade de Pilou" sulla Promenade des Anglais

Lo "Stade de Pilou" sulla Promenade des Anglais

Sulla Promenade, proprio davanti alla scala in ferro che conduce alla plage du Forum, poco oltre il Centre Universitarie Mediterranée, sono stati disegnati quattro grandi: nessuna setta religiosa, nessun rito satanico, si tratta dello “Stade de Pilou”, il campo da gioco di uno sport tradizionale nizzardo. Uno di quegli sport  che ha il sapore di Nizza, che esalta la città e aiuta a conoscerne le tradizioni e i segreti.

Si gioca, si parla nizzardo, poi ci si trova sulla spiaggia e si mangiano pan bagnat, pissaladiere, socca. Lo sport della città: povero, ma che trasuda dignità e tradizione. Si gioca in quattro con una moneta bucata nella quale è stato inserito un volano: occorre farlo finire in uno dei due cerchi “controllati” dalla squadra avversaria.

Sembra facile e semplice, ma non lo è affatto. Si gioca in diverse località, non solo delle Alpi Marittime:annualmente  si disputano anche dei campionati mondiali.

Nissa Pilou è una delle associazioni che lo pratica con un’assiduità che è pari alla grande passione che anima i suoi aderenti. Ogni venerdì, alle 18,30, si trovano sulla Promenade, giocano e, soprattutto, insegnano ai passanti, incuriositi, alcune mosse invogliandoli a provare essi stessi.

Poi, dopo che hanno giocato e si sono divertiti, scendono sulla spiaggia del Forum e danno inizio alla parte “gastronomica”: niçoise, socca, bagnet, pissaladiere…tutta roba nizzarda al 100%, proprio come il pilou.  

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore