/ Eventi

Eventi | martedì 25 settembre 2018, 18:00

“Matisse et Picasso: la comédie du modèle”: una grande mostra a Nizza

Prorogata al 30 settembre la chiusura della mostra. Ultimi giorni per una esposizione imperdibile

Henri Matisse, Autoportrait, 1918 Huile sur toile Donation Madame Jean Matisse à l’Etat Français pour dépôt au Musée Matisse, Le Cateau- Cambrésis, 1978 Musée d’Orsay, Paris (Inv. RF 1978 33)© Succession H. Matisse Photo : Droits réservés

Henri Matisse, Autoportrait, 1918 Huile sur toile Donation Madame Jean Matisse à l’Etat Français pour dépôt au Musée Matisse, Le Cateau- Cambrésis, 1978 Musée d’Orsay, Paris (Inv. RF 1978 33)© Succession H. Matisse Photo : Droits réservés

E' stata prorogata fino a domenica 30 settembre l’apertura della mostra “Matisse et Picasso, la comédie du modèle” che ha riscosso un grande successo.

La poetessa Gertrude Stein definì Picasso e Matisse il Polo Nord e il Polo Sud, a rimarcare le profonde differenze che caratterizzavano i due “giganti” dell’arte.

Due amici, si conobbero tra Nizza e Vallauris, e due rivali, due grandi pittori che non ebbero timore nel marcare quanto distante potesse essere la loro esperienza artistica. Ma si ammiravano e si attiravano con la stessa intensità con al quale si respingevano.

Fino al 1° ottobre 2018, il Musée Matisse, diretto da Claudine Grammont, propone una mostra di interesse e intensità senza pari: “Matisse et Picasso: la comédie du modèle”.

Una collezione di opere eccezionale, delle quale una quarantina provenienti dal Musée National Picasso di Parigi e centoventi da altre collezioni pubbliche e private consentiranno di approfondire la conoscenza su questi due massimi esponenti della pittura dello scorso secolo.

Una sorta di percorso tra fauvismo e cubismo, inserito nel programma culturale di Nizza “Picasso – Méditerranée”.

Si tratta di una delle iniziative che caratterizzano il 2018 nei Musei di Nizza, forse quella più attesa per le “grandi firme” che metterà a confronto.

Il Musée Matisse che si trova a Nizza in Avenue des Arènes de Cimiez 104.  

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore