/ Business

Business | 19 agosto 2018, 18:00

Non solo mare: in forte crescita la presenza turistica nelle Alpi “Azzurre”

Il tasso di occupazione dei posti in hotel e nelle strutture ricettive è pari all’87% nel picco di metà agosto

Isola, villaggio di confine

Isola, villaggio di confine

Funziona l’osmosi mare montagna che é stata avviata dalla Métropole Nice Cote d’Azur e dal Dipartimento delle Alpi Marittime.

Un investimento in pubblicità e in promozioni per allargare la platea dei turisti non solo a quanti prediligono la costa e il mare ma anche agli appassionati delle montagne e dei parchi naturali.

I primi dati dell’estate 2018 danno ragione a chi ha creduto in questa possibilità. La crescita delle presenze, nelle località delle Alpi Marittime, nel mese di agosto 2018, è stata di1,4 punti percentuali con un tasso di occupazione dei posti in hotel e nelle strutture ricettive pari all’87% nel picco di metà agosto.

Globalmente il tasso di occupazione dovrebbe assestarsi, a fine stagione, intorno al 68,5% rispetto al 67% registrato lo scorso anno. Non solo vacanze invernali, dunque, nelle Alpi “azzurre”, ma anche l’estate indica un interesse forte da parte dei turisti, richiamati anche dalla vicinanza di punti strategici quali l’aeroporto di Nizza e le stazioni ferroviarie.

Piena la soddisfazione  espressa dall’ANMSM, l’associazione che raggruppa i sindaci delle stazioni di montagna, che rileva come i dati potrebbero ancora incrementare stando alle prenotazioni last minute che stanno intensificandosi.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium