/ Business

Che tempo fa

Cerca nel web

Business | 31 ottobre 2018, 07:00

Nizza: tre quartieri infiammano il mercato immobiliare

Diventano fortemente appetibili alcuni quartieri che, fino ad ora, erano rimasti ai margini degli interessi di chi acquista per investire

La Californie durante i lavori per la Ligne 2

La Californie durante i lavori per la Ligne 2

Il mercato immobiliare, a Nizza, è in ripresa, aiutato dalla crescita del settore turistico, ma anche dalla realizzazione di grandi infrastrutture destinate a “segnare” una tappa fondamentale nella storia della città. Una rivoluzione che fa sentire i suoi effetti anche sui prezzi degli alloggi e, soprattutto, sull’appetibilità di alcuni quartieri che, fino ad ora, erano rimasti ai margini degli interessi di chi acquista per investire.

L’area che pare sia destinata a conoscere le maggiori fortuna è quella del quartiere della Californie: si tratta di una strada che è la prosecuzione di Rue de France e che corre parallela alla Promenade des Anglais nell’Ovest della città. Fino ad ora era rimasta molto ai margini, appesantita dal traffico veicolare, con negozi di non forte richiamo, considerata una zona periferica nemmeno troppo raccomandabile nelle ore notturne. Fino a quando non ha conosciuto la rivoluzione della Ligne 2 del tram, che l’attraverserà per intero, dalla fermata di Magnan fino a Parc Phoenix e la Californie è diventata una zona davvero interessante, forse la più interessante. Vicina alle spiagge, prossimamente servita da un mezzo di trasporto pubblico che consentirà di raggiungere Place Massena in una decina di minuti, secondo gli immobiliaristi nizzardi i suoi prezzi degli alloggi sono destinati ad infiammarsi.

Così come, nel versante opposto della città, il quartiere di Saint-Jean-d’Angely che si trova a poca distanza dalla stazione di Riquier, rimessa a nuovo e destinata a diventare un polo fondamentale nei trasporti verso l’Italia, in pieno quartiere universitario, attraversata dalla Ligne 1, con nelle vicinanze il grande mercato di   Saint-Roch e la Gare Routière.

Sempre i trasporti, oltre a grandi investimenti immobiliari, stanno cambiando pelle alla terza area che sta diventando estremamente appetibile, quella della Plaine-du-Var: grandi centri commerciali, lo stadio, l’Ikea, un enorme parco in costruzione, il centro direzionale amministrativo e molte attività di imminente insediamento. E’ destinata a diventare quasi un quartiere indipendente, ma collegato, tramite la Ligne 3 del tram al centro cittadino e all’aeroporto oltre che al polo ferroviario quando nascerà la struttura intermodale nei pressi dell’aeroporto che è in fase di realizzazione.

Su questi tre quartieri è puntata l’attenzione degli investitori e di quanti studiano i flussi nella città di Nizza, la cui trasformazione, sotto molti profili, sta dando un notevole impulso anche al mercato immobiliare.

Poi resta sempre il centro cittadino, con i suoi prezzi, il suo mercato immobiliare sempre di forte interesse, ma anche con una sua stabilità che, nel bene come nel male, mantiene “al sicuro” l’investimento, senza generare picchi né in alto, né in basso.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium