/ Altre notizie

Altre notizie | 11 dicembre 2018, 07:00

A Nizza un consigliere speciale per la Prevenzione della radicalizzazione e lotta al terrorismo

Si tratta di Jean-Charles Brisard, presidente fondatore del Centro di analisi del terrorismo. L’incarico è gratuito

Il memoriale del 14 luglio 2016 a Nizza

Il memoriale del 14 luglio 2016 a Nizza

Prevenzione della radicalizzazione e lotta al terrorismo: Jean-Charles Brisard, presidente fondatore del Centro di analisi del terrorismo, metterà a disposizione della città di Nizza la propria esperienza.

Da diversi anni, la Francia vive sotto la minaccia del terrorismo. Di fronte a questa sfida, Jean-Charles Brisard, presidente fondatore del Centro di analisi del terrorismo, è stato nominato consigliere speciale del Sindaco di Nizza ed è stato  incaricato della prevenzione della radicalizzazione e della lotta al terrorismo in città.

La città di Nizza è da tempo impegnata nella lotta contro la radicalizzazione e il fondamentalismo, numerose misure, nel corso degli anni, sono state adottate per  rafforzare il dispositivo della prevenzione e per individuare segnali di  radicalizzazione.

E’ stato istituito da Christian Estrosi un sistema di allerta nei servizi pubblici della città di Nizza, che consente al personale di servizio di segnalare eventuali comportamenti sospetti ai servizi di intelligence territoriale: un primo passo da sviluppare e completare.

Inoltre, dal 13 novembre 2018 con la promulgazione della circolare denominata "Castaner", dal nome del Ministro dell’Interno, che impegna i sindaci a fornire informazioni sui rischi di radicalizzazione islamista nel loro comune, la lotta contro la radicalizzazione e il terrorismo è entrata in una nuova fase. Questa circolare consente ai comuni di accedere a  nuove informazioni da parte dello Stato.

Per questo motivo la città di Nizza, con un comunicato, ha espresso la propria gratitudine a Jean-Charles Brisard, presidente fondatore del Centro per l'analisi del terrorismo (CAT), docente presso l'Istituto di studi politici (IEP) di Strasburgo e ex capo investigatore per il collettivo delle  famiglie delle  vittime degli attacchi dell'11 settembre 2001, che ha accettato, a titolo gratuito, di mettere a disposizione la propria  esperienza.

La missione di Jean-Charles Brisard sarà quella di perfezionare e rendere ancora più efficace la strategia generale della città di Nizza nella lotta contro le derive fondamentaliste, di attuare un adeguato monitoraggio e, quindi, di consentire la piena attuazione della circolare del 13 novembre 2018.    

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium