/ Business

Business | 20 dicembre 2018, 07:00

Nasce l’Office de Tourisme Métropolitain

Si occuperà attivamente della promozione dei 49 comuni che fanno parte della Métropole Nice-Côte d’Azur

Ufficio del Turismo, Nizza

Ufficio del Turismo, Nizza

Dal prossimo mese di gennaio l’Ufficio del Turismo di Nizza cambierà nome e, soprattutto, la propria “mission”. Diventerà, nel rispetto della normativa francese che lo prevede espressamente, OTM (Office de Tourisme Métropolitain) e si occuperà attivamente della promozione dei 49 comuni che fanno parte della Métropole Nice-Côte d’Azur.

Alla testa della struttura il Sindaco di Nizza, Christian Estrosi, affiancato da un comitato di direzione il cui vice presidente sarà il sindaco di Isola, l’altro “gioiellino” della  Métropole.

Un salto di qualità notevole per l’area metropolitana nizzarda che, sotto il profilo turistico, sta ottenendo risultati notevoli rispetto al resto del territorio dipartimentale. Nel 2017 gli hotel e i ristoranti dei quarantanove comuni metropolitani hanno registrato un volume di affari di un miliardo e 145 milioni di euro con una crescita del 6,7% rispetto all’anno precedente, mentre nel resto del Dipartimento delle Alpi Marittime la crescita si è assestata sul 4%.

L’ OTM, a Nizza, continuerà ad usufruire, per i rapporti con i turisti, dei locali posti a piano terreno della Promenade des Anglais e di quelli della Gare de Thiers e della Promenade du Paillon, mentre gli uffici direzionali, assieme con una gran parte del personale dipendente, si trasferiranno dalla Promenade des Anglais all’Acropolis per trasformarsi nella vera “testa pensante” dell’iniziativa promozionale per i 49 comuni di una città metropolitana che offre le spiagge e il mare assieme con l’alta montagna e le piste da sci.

Obiettivo dell'OTM, concepito come uno strumento strategico, sarà anche quello di affermare ancora di più la Métropole Nice-Côte d’Azur a livello internazionale per attirare turisti, congressi d'affari e imprese. Una presenza costante anche nelle grandi fiere internazionali quali Barcellona, Londra e Las Vegas.

Per quanto concerne il proprio bilancio, l’ Office de Tourisme Métropolitain potrà contare su dotazioni finanziarie di tutto rispetto, quelle derivanti dal gettito dell’intera tassa di soggiorno metropolitano: una cifra che raggiunge i 9 milioni di euro l’anno e che è destinata a crescere se continuerà a registrarsi un trend di crescita. 

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium