/ Business

Che tempo fa

Cerca nel web

Business | 05 gennaio 2019, 07:00

Sempre più in alto

Cifre in forte crescita per l’aeroporto di Nizza che sfiora i 14 milioni di passeggeri. Le destinazioni dirette salite a 117

Atterraggio a Nizza

Atterraggio a Nizza

Per il quinto anno consecutivo l’aeroporto di Nizza registra dati in cresciuta. Nel 2018 sono stati sfiorati i 14 milioni di transiti, circa mezzo milione in più di quelli registrati nel 2017.

L’incremento è stato notevole soprattutto nei voli internazionali con oltre 9 milioni di passeggeri ed una crescita del 4,8% con Regno Unito, Stati Uniti e Paesi del Golfo  a guidare la top list. I transiti nazionali si sono assestati su 5 milioni di passeggeri, anche in questo caso con un incremento del 2,8%.

Notevole il fatto che un buon numero di aerei abbia viaggiato al completo, con punte del 99% toccate in piena estate.

Ma il dato che sicuramente è il più significativo è quello che registra come il maggior incremento di passeggeri sia avvenuto nella stagione invernale (+ 7,8%), mentre in  quella estiva l’incremento si sia fermato al 2,6%.

Dati che indicano la vitalità dello scalo nizzardo che peraltro non accontentano i responsabili che si sono dati l’obiettivo di raggiungere i 18 milioni di passeggeri entro il 2021 quando saranno operative nei due terminal le nuove strutture che sono in fase di realizzazione.

Il Terminal 2 offrirà sei stazioni aggiuntive per i voli a medio e lungo raggio e il Terminal 1 due in più.

Un ruolo di impulso dovrebbe pure svolgerlo il tram della Ligne 2 che, a partire da fine anno collegherà in una ventina di  minuti l’aeroporto col porto di Nizza ad un costo assolutamente competitivo (1,5 euro il biglietto singolo, 1 euro con il biglietto multi).

In attesa inoltre, di incrementare le destinazioni che, nella scorsa estate sono state ben 117, con una  crescita di 17.     

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium