/ Business

Che tempo fa

Cerca nel web

Business | martedì 08 gennaio 2019, 08:00

Carras? Una nuova Miami

Stagna il valore immobiliare a Nizza nel 2018, ma non per tutti i quartieri. Mont Boron, Carras, Ferber, il Porto e Liberation in controtendenza

Alba a Carras

Alba a Carras

A macchia di leopardo: Nizza ha registrato una sostanziale stagnazione, nel 2018, del valore immobiliare, ma non in maniera univoca.

Alcune zone cittadine sono ricercatissime dagli acquirenti. In testa le abitazioni site sul Mont Boron che registrano valori vicini ai 15 mila euro al metro quadrato, così come cresce la ricerca di abitazioni situate nel quartiere del Porto ed in quello di Liberation che risentono di interventi particolarmente importanti sulla qualità della vita degli abitanti.

Secondo il Baromètre national de MeilleursAgents tre zone di Nizza potrebbero diventare “di moda” nei prossimi dodici mesi, effetto soprattutto del tram della Ligne 2 e degli interventi di miglioramento urbano realizzati con le opere collaterali.

Carras, Ferber e René Cassin, posti all’estremo Ovest, potrebbero diventare delle piccole Miami: verde, mare, spiagge, trasporti facilitati, parchi gli ingredienti che potrebbero essere alla base di questa nuova tendenza.

Notizie non particolarmente felici, invece, per i quartieri come quello di Riquier, della République, ancora alla ricerca di una nuova identità.

Stagna il centro cittadino, il Carré d’or e i Musicien, che registrano in ogni caso prezzi al metro quadrato di tutto rispetto.

Il vero punto interrogativo sarà il quartiere della stazione ferroviaria oggetto del grande intervento immobiliare caratterizzato dal Diamant posto tra la Gare de Thiers e Avenue Jean Médecin.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore