/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 09 gennaio 2019, 19:00

Claude Viallat “ospite” del Musée Matisse a Nizza

Fino al 28 gennaio esposta anche il “grand bleu de méthylène sur toile libre” lungo oltre quattordici metri

Bleu de méthylène sur toile libre, coll. galerie Ceysson & Bénétière. Photo : Ville de Nice – Musée Matisse / N. Lavarenne

Bleu de méthylène sur toile libre, coll. galerie Ceysson & Bénétière. Photo : Ville de Nice – Musée Matisse / N. Lavarenne

Il Musée Matisse di Nizza destina una delle proprie sale ad un "ospite" (artista, scrittore, storico, critico, editore) legato a Matisse.

Fino al 28 gennaio 2019, il museo ha invitato Claude Viallat, le cui diverse opere sono presentate nello spazio espositivo temporaneo, al primo piano.

Nato nel 1936 a Nîmes, Claude Viallat si è trasferito a Nizza nel 1964, quando il Museo Matisse era appena stato inaugurato. E’ uno dei membri fondatori del gruppo Supports / Surfaces.

Il suo lavoro, in tutta la sua cromatica sensualità, è per molti versi simile a quello di Matisse, cui l’artista ha tributato una serie di hommages   fin dagli anni '70.

Il museo propone il “grand bleu de méthylène sur toile libre” (coll. Galerie Ceysson & Bénétière), lungo oltre quattordici metri. Viallat crea un sistema basato sulla ripetizione di una forma colorata distribuita secondo una griglia: "Tutti i miei dipinti sono un frammento di qualcosa che continua. È un po' come se ci fosse solo una grande, enorme, tela ideale dalla quale io ricavo dei frammenti”.

Allo stesso modo, Matisse nella sua opera ultima, che è il “grandes gouaches découpées”, ha dato la misura di uno spazio totalmente aperto, una vasta superficie completamente libera da ogni illusione.

Accanto all'artista Claude Viallat, il Musée Matisse espone due opere di Noël Dolla, che fu allievo della Scuola nazionale di arti decorative negli anni 1964-1967.

Il Musée Matisse si trova in Avenue des Arènes de Cimiez 164 a Nizza

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore