/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | 19 gennaio 2019, 10:00

Serge e Beate Klarsfeld al Centre Universitaire Méditerranéen

Lunedì 21 gennaio in occasione della proiezione, con ingresso gratuito, del film “La Traque”. Seguirà una tavola rotonda con Jacques Fredj, Direttore del Memoriale della Shoah

Serge e Beate Klarsfeld in occasione dell’apertura del processo di Colonia contro Lischka, Hagen et Heinrichsohn. Germania 23 ottobre 1979. Picture Alliance

Serge e Beate Klarsfeld in occasione dell’apertura del processo di Colonia contro Lischka, Hagen et Heinrichsohn. Germania 23 ottobre 1979. Picture Alliance

Alla presenza di Serge e Beate Klarsfeld, lunedì 21 gennaio 2019, alle ore 19, al Centre Universitaire Méditerranéen, con ingresso gratuito, verrà proiettato il film “La Traque” di Laurent Jaoui con Yvan Attal e Franka Potente.

La pellicola  ripercorre la vita di Serge e Beate Klarsfeld, cacciatori di nazisti, dai primi scontri in Germania alle battaglie legali e mediali che hanno portato a importanti processi in Francia. Verrà ripercorsa,  in particolare, la lunga e difficile ricerca di Klaus Barbie che aveva cambiato la propria  identità, rifugiandosi in America Latina grazie alla complicità delle reti americane.

Alla tavola rotonda che seguirà il film parteciperanno  Jacques Fredj, Direttore del  Memoriale della Shoah, Hélène France, giornalista oltre a Serge e Beate Klarsfeld.

Il CUM (Centre Universitaire Méditerranéen) si sulla Promenade des Anglais numero 65.

Continua intanto, fino al  27 gennaio 2019, al  Musée Massena di Nizza  la mostra "Beate et Serge Klarsfeld, les combats de la mémoire (1968-1978)".

A 50 anni dallo schiaffo dato in pubblico da Beate Klarsfeld al cancelliere della Germania Ovest  che Beate Klarsfeld Kurt Georg Kiesinger ed a  40 anni dalla pubblicazione, nel 1978, da parte di  Serge Klarsfeld Memoriale del Mémorial de la déportation des Juifs de France, il Memoriale della Shoah ripercorre la carriera di Beate e Serge Klarsfeld a favore delle vittime dell'Olocausto e della conoscenza storica, contro l'impunità dei responsabili della Soluzione finale e contro l'antisemitismo.

Al di là della battaglia durata tutta la vita di una coppia, il decennio 1968-1978 segna un punto di svolta nell'evoluzione della memoria della Shoah in Europa e nel mondo. L'azione spettacolare di Beate e Serge Klarsfeld, realizzata in diversi continenti, svolge un ruolo importante. Mentre la guerra fredda non è finita e il contesto globale è quello di un profondo fermento culturale e politico, la coppia Klarsfelds s’impegna a fondo per  far conoscere a fondo il  nazismo e il genocidio degli ebrei in Germania e in Francia.

La storia e le attività di  Beate e Serge Klarsfeld sono raccontate in una mostra al Musée Massena  attraverso molti documenti e oggetti inediti.

Il Musée Masséna si trova a  Nizza in Rue de France 65.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium