/ Ambiente

Ambiente | 19 gennaio 2019, 08:00

Ogni nizzardo produce 333 chilogrammi di rifiuti

Una gran parte finisce nel termovalorizzatore posto vicino all’uscita di Nice Es dell’autostrada. Partita una campagna di sensibilizzazione per riciclare di più

Ogni nizzardo produce 333 chilogrammi di rifiuti

Mentre a Nizza e nel territorio metropolitano é partita una campagna di sensibilizzazione sulla raccolta e il riciclaggio dei rifiuti domestici, sono stati resi noti i numeri relativi a quanto viene “buttato” dai nizzardi e dagli abitanti della Métropole.

Ogni abitante produce, all’anno, 333 chilogrammi di rifiuti, circa 59 kg in meno rispetto alla media della regione PACA che è di 392 Kg per abitante.

Sono state 370 294 le tonnellate di rifiuti urbani e assimilati che sono stati conferiti nel territorio metropolitano, di questi quasi il 48% è costituito da rifiuti provenienti dalle famiglie, il 7% (vetro, carta, imballaggi) proviene dalla selezione effettuata mediante l’utilizzo dei contenitori posti lungo le strade.

I rifiuti direttamente conferiti nei luoghi di raccolta raggiungono il 24%, il 5% sono gli ingombranti prelevati direttamente lungo le strade previa attivazione del servizio gratuito e il 15% è dato da rifiuti non provenienti dalle abitazioni.

Che “fine” fanno i rifiuti raccolti a Nizza e nel territorio metropolitano?

  • Il 57% è oggetto di valorizzazione energetica nel termovalorizzatore posto all’Ariane vicino all’uscita di Nice Est dell’autostrada. L’energia prodotta è pari a quella necessaria per riscaldare 11 mila alloggi e in parte viene immessa anche nella rete dell’EDF.
  • Il 39% è oggetto di valorizzazione attraverso il riciclaggio, il riuso o la trasformazione.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium