/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 19 gennaio 2019, 11:24

L’avventura di Franco Ballatore è giunta a Cape Town in Sudafrica

Partito da Alessandria d’Egitto nel mese di settembre 2018, dopo aver attraversato tutta l’Africa orientale ed aver visitato 15 Paesi

L’avventura di Franco Ballatore è giunta a Cape Town in Sudafrica

Partito da Alessandria d’Egitto nel mese di settembre 2018, dopo aver attraversato tutta l’Africa orientale ed aver visitato 15 Paesi (Egitto, Sudan, Etiopia, Kenya, Uganda, Ruanda, Burundi, Tanzania, Malawi, Zambia, Zimbabwe, Mozambico, Swaziland, Lesotho e Sudafrica), per un totale di 18.500 chilometri percorsi in 103 giorni di viaggio, il navigato “overlander” cuneese ha concluso la prima parte del suo raid motociclistico a Cape Town in Sudafrica.

Sentiamo le sue impressioni: “Riuscire ad attraversare l’intero continente africano da Nord a Sud, è un altro dei miei sogni realizzato. L’ultimo viaggio sembra sempre il migliore, ma questo lo bramavo e rimandavo davvero da tanti anni. Ho percorso la prima parte dell’itinerario assieme agli amici Maurizio e Luigi. A Livingstone in Zambia, come programmato, ci siamo separati ed io ho continuato l’avventura in solitaria. L’Africa è un susseguirsi di paesaggi spettacolari e popolazioni incredibili. Tribalismo, modernità, natura incontaminata. Colori, profumi e sapori, si mischiano e si scontrano continuamente. Un concentrato di sensi che nel mondo “moderno” è andato quasi perduto. Rimarrò fermo qualche giorno a Cape Town per sistemare la moto e riposarmi, prima d’iniziare la seconda parte del viaggio, quella più difficoltosa. Tornerò in Italia risalendo il continente africano lungo la costa occidentale. In molti Paesi le strade sono in pessimo stato, con l’aggravante dell’imminente stagione delle piogge. Inoltre visti e confini sono sempre incerti. Ho saputo proprio in questi giorni che la frontiera tra Camerun e Nigeria è stata chiusa. La soluzione potrebbe essere un breve trasporto marittimo, ma saprò se è possibile solo quando arriverò sul posto”.

Nel percorso di ritorno Franco dovrà affrontare l’attraversamento di altri 20 Paesi africani, per un totale di circa 20.000 chilometri di strade, prima di raggiungere nuovamente l’Italia. L’avventura è supportata dal Team Bemar Racing di Cuneo in collaborazione con Bianco Moto, Honda, HRC, Buscafer, Gastaldi Rudi Impresa Edile, Fortec, Vernicenter e Cuneo Rent. Per info web: www.bicosisgud.com / Instagram: bicosisgud.

diemme

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium