/ Ambiente

Che tempo fa

Cerca nel web

Ambiente | 05 marzo 2019, 09:00

Monaco installa un rifugio-viaggiatori "Smart"

Il Dipartimento di Equipaggiamento, Ambiente e Urbanistica, la delegazione interministeriale per la transizione digitale e il comune di Monaco stanno attualmente sostituendo i mobili tradizionali con strutture collegate

Monaco installa un rifugio-viaggiatori "Smart"

Oggi, alla presenza di Serge Telle ministro di Stato, Georges Marsan sindaco di Monaco, Marie-Pierre Gramaglia Consigliere di Governo, Ministro per le attrezzature, l'ambiente e l'urbanistica, Frédéric Genta delegato interministeriale per la transizione digitale e Philippe Baudillon presidente di Clear Channel France, è stato inaugurato il primo è stato inaugurato il primo test Abri-viaggiatore presso la Place d'Armes.

"Oggi è il primo passo nello sviluppo della Smart City: questi nuovi Abri-viaggiatori illustrano il rapporto che l'Amministrazione vuole mantenere con gli utenti", ha affermato il Ministro di Stato.

"Questi nuovi Abri-viaggiatori mantengono il loro uso principale per gli utenti che aspettano il loro bus ma sono anche estetici e high tech. Inoltre segnano l'evoluzione degli arredi del nostro paesaggio urbano, che deve essere pratico e far parte del processo di creazione dello smartcity monegasca", sottolinea Marie-
Pierre Gramaglia
, assessore al governo, ministro delle attrezzature, dell'ambiente e dell'urbanesimo.

Progettati come elementi che propongono un'offerta innovativa di dispositivi di comunicazione esterni e queste nuove pensiline per autobus create ed impostate da Clear Channel includeranno molti servizi pionieristici e inediti per gli utenti:

- Connettori adattati appositamente per la ricarica di smartphone
- una doppia schermata pubblicitaria che consente la diffusione di informazioni istituzionali
- Informazioni in tempo reale sull'arrivo degli autobus (schermata CAM)
- Un'interfaccia touch digitale da 32 pollici che fornisce agli utenti l'accesso a 3 livelli di servizi sarà aggiunta nel tempo:
* mobilità: informazioni su mobilità e trasporti
* ambiente: informazioni sulle notizie della città, su questi punti di interesse
* intrattenimento: giochi
- Sensori che consentono ai dipartimenti governativi di migliorare la loro misurazione dell'ambiente
in particolare sulla qualità dell'aria e sulla qualità della rete Internet wireless
- hot spot wifi gratuito

Su un totale di 57 Abri-viaggiatori, 33 saranno equipaggiati con queste nuove tecnologie. Installati nei luoghi emblematici del Principato, la loro ambizione è quella di diventare veri e propri punti di riferimento digitali nel cuore della città e sviluppare un nuovo modo di interagire con l'utente, residente, turista o pendolare.

"Questi rifugi sono i primi totem della smart-city monegasca e piattaforme essenziali per comunicare e interagire con la popolazione. Avranno un forte impatto sull'esperienza di mobilità, sulla misurazione della qualità della vita e sulla connettività della città Monaco", ha detto Frédéric Genta.

I principali attori di questo progetto, oltre al governo del principato, sono il municipio di Monaco, Monaco Telecom e Clear Channel, uno dei leader mondiali nella creazione di rifugi collegati.

L'intera spiegazione da parte di questa società sarà fatto entro settembre 2019.

 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium