/ Altre notizie

Altre notizie | 08 marzo 2019, 08:00

Nuova vita per il carro di Charlie Chaplin?

Potrebbe essere trasferito agli studios de la Victorine per trasformarsi in una sorta di monumento

Il carro di Charlie Chaplin

Il carro di Charlie Chaplin

Terminato il carnevale, mentre si smontano le tribune e il centro cittadino torna alla sua normalità, per i carnavaliers il lavoro “raddoppia”.

Occorre smontare i carri per consentire loro una nuova vita, altrove, in altre località dove verranno rimontati per sfilare nuovamente e, contemporaneamente, studiare e disegnare i primi bozzetti dei carri che sfileranno nel 2020 al seguito del Roi de la Mode.

Ma…c’è un ma: per un carro il destino potrebbe essere diverso.
Si tratta della “star” del 2019, quello raffigurante un enorme Charlie Chaplin: i servizi municipali che si occupano del turismo hanno chiesto ai carnavaliers di sospendere il suo smontaggio.

Il suo destino potrebbe essere diverso, quello di compiere un viaggio nell’Ovest della città, fino agli Studios de la Victorine, che proprio quest’anno compiono 100 anni, per trasformarsi in una sorta di monumento.

Ci stanno ragionando i servizi turistici e culturali della città di Nizza: sarebbe uno splendido destino per un carro che è stato ammirato ed applaudito dai 204 mila spettatori che hanno assistito alle sfilate: il 35% in più dell’anno precedente.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium