/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | 22 marzo 2019, 07:00

La “prima” del tram nel sottosuolo di Nizza

Ieri mattina un tram, con a bordo Christian Estrosi, ha computo il tragitto Magnan – Alsace Lorraine. Dal 30 giugno il via al servizio

La "prima" di un tram nel sottosuolo di Nizza

La "prima" di un tram nel sottosuolo di Nizza

Alle 11,40 del primo giorno di primavera, una trombetta da stadio suonata da uno degli operai addetti ai lavori ha annunciato l’arrivo del tram che, per la prima volta, ha trasportato delle persone nel suo viaggio sperimentale nel sottosuolo di Nizza.

La stazione Alsace Lorraine, all’angolo tra Boulevard Victor Hugo e Boulevard Gambetta, è stata il teatro della “prima” di un viaggio che dal 30 giugno entrerà nella norma.

A scendere dal vagone rosso è stato Christian Estrosi, sindaco di Nizza, salito alcuni minuti prima alla stazione di Magnan dove, fino al 29 giugno, termina la sua corsa la Ligne 2 che parte da Cadam e dall’aeroporto.

Il sindaco di Nizza era visibilmente emozionato, lo si notava chiaramente dalle parole che ha voluto rivolgere ai tanti presenti, giornalisti, rappresentanti dei quartieri, amministratori locali che sono scesi nel sottosuolo di Nizza per ammirare anche il lavoro firmato da Jean-Charles Blais che ha curato la sistemazione artistica della stazione totalmente posta sotto terra.

Una “scenografia” di notevole impatto che trasforma un punto di accesso ad una linea tranviaria in un capolavoro artistico, con grandi volumi che liberano lo spirito e annullano l'ansia che può formarsi all'interno dei tunnel, quando la luce non é quella solare. "Double voie" é il titolo che Jean-Charles Blais ha dato al suo lavoro artistico nel quale il colore rosso svolge in importante ruolo di accompagnamento e di contrasto.

Prossima tappa, l’8 giugno, l’inaugurazione dei nuovi giardini Alsace Lorraine che si inserirà nell’ambiente circostante con un’esplosione di palme, magnolie, tipuana e flamboyant, conosciuti in Italia col nome di alberi di fuoco.

Al fondo di questo articolo una rassegna fotografica del primo viaggio di un tram nel sottosuolo di Nizza.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium