/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 24 marzo 2019, 09:03

Tutte a casa: la Guerra delle Donne è stato il gran finale di stagione per la Dante di Monaco

Supportato da una bellissima scenografia, che spacca in due il palcoscenico, e da storiche e commoventi canzoni d’epoca, lo spettacolo è vivace, scorre in un lampo e suscita calorosi applausi

Tutte a casa: la Guerra delle Donne è stato il gran finale di stagione per la Dante di Monaco

Giovedì 21 marzo 2019 alle ore 20,00, presso il Théâtre des Variétés, alla presenza dell'Ambasciatore S.E. Cristiano Gallo, e di un pubblico numerosissimo, è andato in scena lo spettacolo teatrale «TUTTE A CASA». Cinque interpreti d'eccezione: Paola Gassman, Mirella Mazzeranghi, Paola Tiziana Cruciani, Claudia Campagnola e Giulia Rupi, per una commedia che cela, dietro leggerezza e umorismo, contenuti d’impegno politico e civile e che racconta la nostra storia, in particolare la storia delle donne.

Infuria la Grande Guerra e l'Italia è impegnata nel conflitto. Nelle fabbriche, in mancanza di uomini, vengono impiegate le donne che, per la prima volta, si ritrovarono a occupare ruoli prettamente maschili.  "Tutte a casa" racconta proprio di questa sconvolgente novità storica: donne che improvvisamente si ritrovano catapultate nel mondo del lavoro e che dimostrano di essere brave quanto gli uomini.

 Una ricca signora dell'alta borghesia milanese, moglie di un imprenditore prigioniero degli austriaci, decide di tenere in piedi l'azienda che produce autocarri. Compito nel quale si ritrova a sfidare l'ostilità di una società fondata su una mentalità maschile: le sono contro i colleghi, i politici, la stampa e persino i sindacati. La sua iniziativa è un autentico sovvertimento "dell'ordine naturale delle cose".  L’imprenditrice è però supportata da quattro dipendenti, che in un crescendo di ostacoli, anche dopo una serrata lotta sindacale con la proprietaria, si confrontano e creano un diverso modo di rapportarsi, al femminile, ispirato ai valori della solidarietà, scoprendo di essere capaci di ciò che mai avrebbero creduto. Ma un giorno la guerra finisce e gli uomini tornano a casa.

Supportato da una bellissima scenografia, che spacca in due il palcoscenico, e da storiche e commoventi canzoni d’epoca, lo spettacolo è vivace, scorre in un lampo e suscita calorosi applausi.

Gran finale di stagione dunque per la Dante di Monaco, con una commedia sicuramente brillante, ma allo stesso tempo raffinata e avvincente, leggera ma con sfumature amare. "Tutte a casa" spicca per le capacità interpretative di tutto il cast, in grado di sostenere perfettamente i toni del dramma e della commedia, presentando al pubblico del XXI secolo gli eventi tragici e le faticose conquiste del secolo scorso in ambito di emancipazione femminile, parità di genere e diritti civili. Una menzione particolare per Paola Tiziana Cruciani che ha strappato un fragoroso applauso, grazie al suo personaggio battagliero, interpretato con ironia e intensità.

 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium