/ Sport

Sport | 01 aprile 2019, 08:00

Ligue 1: Il bello (Nizza), il brutto (Monaco) e i cattivi (Lille e Lione) caratterizzano la trentesima giornata

Lo Strasburgo ha vinto la Coppa di lega ed ha staccato il primo biglietto per l’Europa

Digione - Nizza, una fase dell'incontro (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Digione - Nizza, una fase dell'incontro (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Lo Strasburgo, che ha battuto ai calci di rigore il Guingamp aggiudicandosi la Coppa di Lega, ha staccato il primo dei tre biglietti di accesso all’Europa League.
Toccherà ora alla Coppa di Francia determinare, in base a chi se l’aggiudicherà, se saranno una o due le compagini che accederanno alla seconda coppa europea sulla base della classifica del campionato.

La trentesima giornata, giunta dopo le sonanti e convincenti vittorie della nazionale francese nelle qualificazioni di Euro 2020, ha subito serbato una grossa quanto inattesa sorpresa.

Quella che Balotelli, come una rondine, non fa primavera: l’attaccante, che da quando ha cambiato casacca non fa che segnare, ha realizzato ben due reti, ma il Marsiglia, alquanto sprecone, ha buttato via il risultato e le residue speranze di accesso alla Champions, facendosi raggiungere dall’Angers sul 2 a 2.

Chi non ha sbagliato il colpo è il Lione che, nell’anticipo del venerdì, è andato a vincere a Rennes e continua la sua sfida a distanza con il Lille per la seconda piazza in campionato.

Nemmeno il Lille, peraltro, si è fatto cogliere in contropiede ed è andato a vincere sul non facile terreno del Nantes: restano pertanto 4 o punti di vantaggio sul Lione e…la sfida a distanza continua. 

Ma le sorprese di una domenica “strana” non si sono limitate al Marsiglia, il Monaco, che aveva inanellato una serie di successi, sprofonda in casa contro il modesto Caen: nulla di compromesso, il margine sulla terz’ultima è ancora abbastanza solido, ma si tratta di un campanello di allarme.

Vince, invece, il Nizza, a Digione, grazie ad una rete di Lees Melou: un ulteriore passo in classifica e soprattutto un’iniezione di fiducia per una squadra scesa in campo, ancora una volta, fortemente rimaneggiata.

Pareggiano Amiens e Bordeaux, con i padroni di casa che, grazie al punto conquistato, raggiugono il Monaco al quart’ultimo posto in classifica.

Nell’incontro clou della domenica sera ci ha pensato ancora una volta Mbappé a regalare al Paris Saint Germain la vittoria a Tolosa: restano invariati i 20 punti di vantaggio sul Lille, come dire che ne mancano solo più 4 alla certezza matematica del titolo.

In settimana si giocheranno tre posticipi della trentesima giornata. Questa sera Saint Etienne – Nimes e mercoledì 3 aprile Montpellier – Guingamp e Strasburgo – Reims.

La prossima giornata di campionato, la trentunesima, prenderà l’avvio venerdì 5 aprile con Bordeaux – Marsiglia, un incontro che rimanda a sfide di altri tempi.

Sabato 6 aprile il Lione dovrebbe avere vita facile con il Digione, mentre il Monaco viaggerà alla volta di Guingamp in un inedito (almeno per i giocatori del Principato) “scontro per la salvezza”. Completano il tabellino Amiens – Saint Etienne, Angers – Rennes e Nimes – Caen.

Incontri più impegnativi domenica 7 aprile con il Nizza che riceverà il Montpellier e il Lille che viaggerà alla volta di Reims, mentre il Tolosa riceverà il Nantes.
L’incontro clou della sera sarà Paris Saint Germain – Strasburgo

Per i risultati della trentesima giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui 

Per il calendario della trentunesima giornata clicca qui

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium