/ Altre notizie

Altre notizie | 13 aprile 2019, 07:00

Ultimo passo per la classificazione di Place Saint François fra i monumenti storici

Il dossier giunto sul tavolo della Commission Nationale du Patrimoine et de l’Architecture. Un intervento definito dal ministro della cultura francese “esemplare”

L'interno dell'Église des Franciscains

L'interno dell'Église des Franciscains

La richiesta di classificazione come monumento storico da parte della città di Nizza del complesso storico Saint-François è stata accolta dalla Commissione regionale.

La Commission Régionale du Patrimoine et de l’Architecture (CRPA) de la DRAC à Aix-en-Provence ha esaminato il dossier proposto dal comune di Nizza relativamente al recupero dell’intera Place Saint François, che si trova nel Vieux Nice, e che comprende anche il Palais Communal, l'Église des Franciscains, l'Hôtel de l'Aigle d'or e la Tour Saint-François.

La Commissione, annuncia un comunicato dell’amministrazione comunale, si è congratulata con la città di Nizza per la qualità del lavoro svolto e ha proposto di inserire l'intero complesso di Saint-François fra i monumenti storici e di classificare, l'Église des Franciscains e il palazzo comunale.

Il dossier verrà pertanto presentato alla Commission Nationale.

Christian Estrosi, sindaco di Nizza, si è detto: “molto soddisfatto del parere favorevole della Commissione regionale per il patrimonio e l'architettura. Ringrazio i nostri gruppi di lavoro che si sono mobilitati attorno a questo progetto unico in Francia.Il Ministro della Cultura, ha aggiunto il sindaco, mi ha anche confermato, durante la sua recente visita a Nizza, la dimensione esemplare del progetto di recupero del patrimonio nel cuore della città”.

Questo l’iter che ha dovuto affrontare il dossier per giungere all’esame della Commissione Regionale, penultimo gradino prima di quella nazionale chiamata a dare il proprio definitivo assenso.

  • Novembre 2012: istanza di classificazione quali Monuments Historiques de l’Aigle d’Or, du Palais Communal et de l’Église des Franciscains.
  • Tra il 2012 e il 2018: studi e scavi del Service d’Archéologie Nice Côte d'Azur, che ha permesso in particolare di scoprire la chiesa e la struttura del convento e gli affreschi del Palais Communal; trasferimento di servizi di raccolta; studi sulla Tour Saint-François, nella prospettiva della sua apertura al pubblico.
  • Aprile 2019: presentazione del dossier del complesso del patrimonio di Saint-François (Palazzo Comunale, Chiesa francescana, Hôtel de l’Aigle d’Or et tour Saint-François) alla Commission Régionale du Patrimoine et de l’Architecture che ha proposto la sua presentazione alla Commissione nazionale.

Curiosa la storia della Église des Franciscains che venne eretta nel 1250, ingrandita e innalzata nel XV° secolo e ancora ingrandita nel XVIII secolo. Quando, nel 1792, i francesi cacciarono i francescani, la Chiesa e l’annesso convento vennero venduti a lotti.

L’ala ovest del grosso fabbricato fu trasformata in alloggi, l’ala sud (quella che si affaccia sulla piazza) divenne un hôtel, l’Aigle d’Or, mentre l’ala est venne trasformata in ghiacciaia e in alloggi.
Poi nel 1906 venne realizzato un cinema le Capitole, divenuto negli anni un locale notturno e un dancing.

Successivamente, negli anni ‘60 il comune di Nizza acquistò parte dell’immobile, nell’hotel s’installo il sindacato CGT e nei locali ghiacciaia s’installarono i servizi di pulizia e di raccolta rifiuti nel quartiere.

A lavori terminati tutto l’insieme diventerà un luogo dedicato alla storia, alla cultura e alle tradizioni di Nizza.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium