/ Business

Business | 15 aprile 2019, 14:00

Macchinette per il caffè: come scegliere la migliore senza stress

Le macchinette per il caffè sono degli apparecchi che consentono di valorizzare al massimo la qualità della miscela, rispettando le preferenze dei consumatori

Macchinette per il caffè: come scegliere la migliore senza stress

Fino a qualche anno fa, nelle case degli Italiani, il caffè veniva preparato esclusivamente con la moka, come da tradizione. Tuttavia, questo sistema non permetteva di ricreare il gusto e gli aromi del caffè che si poteva degustare al bar. Per tale ragione, hanno cominciato a prendere piede le macchinette per il caffè, degli apparecchi che consentono di valorizzare al massimo la qualità della miscela, rispettando le preferenze dei consumatori. Infatti, è possibile utilizzare caffè in polvere, in chicchi o predosato in forma di casule o cialde.

Attualmente, sul mercato si possono trovare anche dispositivi in grado di preparare, non solo l'espresso, ma anche altre bevande, come cioccolata calda, cappuccino e tè. Inoltre, alcuni modelli risultano particolarmente studiati dal punto di vista del design, così da accontentare anche coloro che vogliono valorizzare la cucina, rendendola un ambiente raffinato ed accogliente.

Ovviamente, per riuscire ad ottenere sempre un espresso di qualità è necessario provvedere ad una regolare manutenzione, attuando la pulizia dei vari elementi (vaschetta, erogatore, miscelatore e scomparti che ospitano la miscela). Ma come fare per individuare il modello migliore vista l'ampia gamma di prodotti disponibili? La cosa migliore è valutare con attenzione le peculiarità delle varie macchinette da caffè e leggere recensioni di macchine caffe su www.macchinecaffemigliori.it. Si tratta di un sito che aiuta gli utenti ad orientarsi nel mondo delle macchinette per il caffè, così da individuare la migliore.

Quattro tipologie per accontentare tutti i gusti

Il primo passo da compiere per individuare il dispositivo da espresso più indicato per le proprie necessità è valutare le varie tipologie disponibili. Le più diffuse e le più comode sono le macchine per il caffè automatiche, in quanto non bisogna fare altro che caricare il caffè in chicchi e dare l'avvio. Questi apparecchi consentono di creare miscele personalizzate, ma bisogna ricordare che richiedono una spesa iniziale piuttosto elevata.

Molto apprezzate sono anche le macchinette per il caffè a cialde. Si tratta di prodotti economici e che producono pochi scarti. Tuttavia, sono abbastanza difficili da pulire, il che, per chi vive una vita frenetica, può rappresentare un bel problema. Le più facili da utilizzare sono, invece, le macchinette per il caffè a capsule. Esse, di solito, vantano un ottimo rapporto qualità-prezzo e richiedono una manutenzione ridotta.

Le capsule, però, sono abbastanza costose e producono molti rifiuti. Un eccellente compromesso è rappresentato dalle macchinette manuali, che sono l'ideale per coloro che non vogliono rinunciare alla gestione della preparazione della bevanda. Non bisogna, però, dimenticare che richiedono una manutenzione costante e che sono complesse da pulire.

Consigli da non sottovalutare in fase di scelta

Ma è solo la tipologia a determinare il tipo di macchinetta per il caffè da prediligere? Certamente no. Di fatto, per attuare una scelta mirata e soddisfacente è necessario tenere conto anche di altri fondamentali aspetti, che troppo spesso vengono sottovalutati. Ovviamente, importanti sono i materiali di costruzione, che devono essere di qualità e sicuri, in modo da non arrecare danno al consumatore.

Inoltre, indispensabili da valutare sono le funzionalità aggiuntive e gli accessori, che possono aumentare l'efficienza della macchinetta ed agevolare la preparazione dell'espresso (possibilità di selezionare la lunghezza del caffè, accorgimenti per il risparmio energetico, ecc.). Tuttavia, è fondamentale anche trovare il giusto equilibrio tra peso e dimensioni, soprattutto se lo spazio a disposizione è poco e si ha la necessità di pulire il piano di appoggio frequentemente.

Infine, rilevante è anche il tipo di manutenzione necessaria. Di fatto, tutte le macchine per espresso disponibili in commercio abbisognano di essere pulite. Alcune, però, prevedono interventi più complicati e faticosi, che possono rappresentare un problema per chi ha poco tempo a disposizione.

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium