/ Business

Che tempo fa

Cerca nel web

Business | 29 aprile 2019, 07:00

Il Crédit Municipal di Nizza apre un’agenzia anche a Menton

La sua funzione “sociale” è rivolta ha chi ha bisogno. Il Monte di Pietà è al servizio del territorio, ma cresce l’interesse anche di chi abita oltre frontiera

M. Jean Daumas, direttore generale del Crédit Municipal de Nice

M. Jean Daumas, direttore generale del Crédit Municipal de Nice

Tutto ebbe inizio nel 1462, a Perugia, quando Michele Carcano, in accordo con il  frate Barnaba Manassei da Terni fondò il primo  Monte di Pietà con l’intento di combattere l’usura.
Da allora molto tempo è passato, ma in Francia ancora vivono i Monti dei Pegni, ora Credit Municipal, che sono un’istituzione pubblica, controllata direttamente dalle amministrazioni locali.

A Nizza il Crédit Municipal si trova in pieno centro, in Rue Gioffredo 43 non distante da Place Massena e dalla Promenade du Paillon.
Incontro il direttore generale, Jean Daumas, nel suo ufficio posto al primo piano dello stabile, a fianco di una grande sala dove si sta tenendo un’affollata vendita all’incanto.

Il Crédit Municipal de Nice ha altre due sedi, una a Cannes e l’altra, appena in augurata, a Menton, in Avenue de Verdun 11.

La sua funzione è “tipicamente e squisitamente” sociale, sottolinea il direttore generale, non vi è alcun interesse alla speculazione, ma esclusivamente alle finalità sociali che si esplicitano in una serie di attività complementari tra loro.
Gioielli, oro, preziosi e quadri vengono lasciati in deposito dai proprietari e vengono “stimati” da tecnici del Crédit che ne stabiliscono il valore.

La somma che viene attribuita al proprietario del bene portato in deposito sconta un tasso di interesse che varia a seconda dell’importo prestato e che è, in ogni caso, inferiore alla soglia di usura determinata dagli istituti di credito.
Ad esempio un prestito di oltre 6 mila euro soggiace ad un tasso annuale del 5,72%.

Le persone che hanno affidato il loro bene al Crédit Municipal possono rientrane in possesso restituendo la somma avuta in prestito, oltre al pagamento degli gli interessi, oppure possono rinunciare al bene.
In questo caso viene posto all’asta e la differenza tra quanto riconosciuto e l’importo di aggiudicazione, se è superiore, viene per intero riconosciuto al proprietario del bene.

Tutti gli utili che derivano dall’attività del Crédit Municipal vengono destinati a finalità benefiche: lo scorso anno,  ad esempio, oltre a finanziare una serie di iniziative sono servite per acquistare un camion per trasportare derrate alimentari verso i centro sociali del territorio.

Il Crédit Municipal non si limita solo a questo, riconosce anche interessi sui depositi dei cittadini (fino ad un massimo di 200 mila euro) con tassi che giungono all’1,5% assicurando il paracadute di copertura e garanzia del tutto identico a quello degli altri istituti bancari.
In  Francia sono in tutto diciotto i Crédits Municipaux e non tutti, a differenza di quello di Nizza, dispongono di altre agenzie sul territorio: in tutto sono una sessantina le località interessate a questo servizio.

La modalità per accedere al prestito (possibile anche per cittadini non francesi) è sufficientemente agile.

La persona interessata porta un oggetto di valore al Crédit Municipal che lo sottopone al giudizio ed alla stima di un proprio esperto.
Dal momento in cui viene elargito il prestito decorrono sei mesi utili per rimborsare il prestito, pagandone anche gli interessi. Se dopo sei mesi il proprietario dell’oggetto non è in grado di rimborsare la quota percepita può richiedere di prolungare il prestito di ulteriori sei mesi.

Nell’ipotesi il prestito non sia rimborsato o il proprietario del bene lo richieda, l’oggetto portato al Crédit Municipal viene messo all’asta che si svolge con tute le garanzie, a partire dalla presenza di un funzionario pubblico.

Effettuata la vendita il Crédit Municipal recupera la somma prestata e l’eventuale surplus è versato al cliente.

Altri servizi resi dal Crédit Municipal.
I conti a termine
Viene proposto un risparmio sicuro, interessante e solidale. Sicuro perché il Crédit Municipal è pubblico e non effettua alcuna speculazione. Interessante per il tasso d’interesse assicurato che giunge all’1,5%. Solidale perché la somma versata consente di finanziare attività sociali sul territorio.

Prestiti personali
Il Crédit Municipal assicura anche dei prestiti in linea con le attese del cliente. La loro durata varia da 6 a 120 mesi e il tempo di concessione si aggira sui quindici giorni.

Il servizio, estremamente interessante, sta riscuotendo una buona attenzione, soprattutto dopo l’apertura dell’agenzia di Menton, da parte di molti clienti italiani, attratti dalle opportunità che sono assicurate in modo assolutamente discreto.

Info su http://www.credit-municipal-nice.fr/

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium