/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 06 maggio 2019, 08:00

Ligue 1: il Monaco ora rischia davvero!

Sconfitta interna per il Monaco e pareggio del Nizza a Parigi. Lione e Saint Etienne due squadre per un posto in Champions

Monaco - Saint Etienne, una fase di gioco (foto tratta dal sito del Saint Etienne)

Monaco - Saint Etienne, una fase di gioco (foto tratta dal sito del Saint Etienne)

La distanza tra Lione e Saint Etienne è di 63 chilometri e…di un punto in classifica, un punto che potrebbe fare la differenza, aprendo ad una squadra la strada della Champions e relegando l’altra all’Europa League.
E’ il responso della quart’ultima giornata di campionato.

Mentre, sul far della sera, il Saint Etienne ha espugnato lo stadio di Monaco, nell’incontro clou della sera il Lione ha pareggiato (con qualche batticuore) con il Lille.

Così ora, alle spalle del Paris Saint Germain, il Lille è solidamente secondo, con 6 punti di vantaggio sul Lione e 7 sul Saint Etienne.

Nell’anticipo di venerdì 3 maggio il Marsiglia ha ottenuto un pareggio a Strasburgo che rischia di servire poco alla sua classifica: la vittoria del Saint Etienne, infatti, allunga le distanze che ormai paiono incolmabili.
Il campionato è, in ogni caso, ad una svolta per quanto concerne l’accesso alle Coppe Europee.

Il Nizza rischia prima il colpaccio a Parigi e poi di perdere l’incontro: una partita che non è certo stata priva di emozioni.
Passati in vantaggio con Gagnago, i rossoneri avrebbero potuto portarsi sullo 0 a 2 se Saint-Maximin, solo a porta vuota, non avesse clamorosamente sbagliato il bersaglio. Pareggio del Paris Saint Germain, poi, grazie ad un rigore trasformato da Neymar. A tempo scaduto un secondo rigore assegnato ai campioni di Francia e calciato da Cavani viene parato da Benitez. Risultato finale 1 a 1. Il Nizza conserva così il settimo posto in classifica, ma vede allontanarsi, forse definitivamente,  la quarta posizione e la possibilità di partecipare all’Europa League. 

Pareggiano Guingamp e Caen in un incontro “spareggio tra le ultime”, vittorie esterne, invece, per l’Angers a Bordeaux e per il Nimes a Reims in due gare che poco ormai hanno da dire ai fini della classifica.

Brutto tonfo per il Digione che, perdendo a Nantes, “stecca” l’opportunità di sorpassare il Caen, ora il distacco della squadra della Borgogna e di due punti con sole tre gare da disputare.

La sconfitta interna del Monaco ad opera del Saint Etienne complica la vita alla squadra del Principato. A tre gare dal termine del torneo, il Monaco é solo al quart'ultimo posto con tre punti di vantaggiosul Caen. Una situazione certo non tranquilla.

Cattive notizie per il Montpellier, impegnato in un incontro casalingo con l’Amiens: il pareggio cui è stato costretto blocca  la rincorsa al quarto posto in classifica.

Senza particolare interesse di classifica il pareggio tra Tolosa e Rennes.

La prossima giornata, la trentaseiesima e terz’ultima di campionato, ha in programma, venerdì 10 maggio, un incontro “di peso”, si tratta di Saint Etienne – Montpellier, gara che conta ai fini dell’ammissione all’Europa League.
Sabato 11 maggio i riflettori saranno tutti puntati sulle posizioni più basse della classifica con alcune gare che promettono emozioni e pathos. Si tratta di Caen – Reims, Digione – Strasburgo e Nimes – Monaco. Completano il tabellino Nizza- Nantes, Amiens – Tolosa e Angers – Paris Saint Germain.

Domenica 12 maggio, infine, tutte e tre le gare previste sono importanti ai fini della classifica: si tratta di Rennes – Guingamp, Lille – Bordeaux e Marsiglia – Lione.

Per i risultati della trentacinquesima giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui 

Per il calendario della trentaseiesima giornata clicca qui

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium