/ Business

Business | 16 maggio 2019, 17:00

Come scegliere una scopa elettrica in poche e semplici mosse

La scopa elettrica, pratica e maneggevole, è una valida alternativa alla scopa tradizionale ed al classico aspirapolvere.

Come scegliere una scopa elettrica in poche e semplici mosse

La scopa elettrica, pratica e maneggevole, è una valida alternativa alla scopa tradizionale ed al classico aspirapolvere. Permette di attuare al meglio le pulizie quotidiane, limitando la fatica e favorendo la velocità di esecuzione. Questo dispositivo moderno rappresenta un valido aiuto soprattutto per coloro che hanno poco tempo a disposizione, in quanto devono fare i conti con una vita frenetica, ma non per questo vogliono dover rinunciare ad avere le superfici di casa sempre pulite ed ordinate.

La struttura snella e le dimensioni ridotte permettono di raggiungere anche gli angoli più difficili della casa, che solitamente necessitano di intervenire in maniera manuale. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, scegliere una scopa elettrica non è sempre facile, poiché in commercio i modelli e le marche disponibili sono davvero tante.

Dunque come muoversi? Basta affidarsi a www.scopeelettriche.online il sito che ti consiglia i modelli migliori del momento, con tanto di recensioni. In generale, però, è bene ricordare che il punto di partenza fondamentale, da cui non è possibile prescindere, è il budget di spesa. In poche parole bisogna capire quanto si è disposti a spendere per questo genere di articolo, così da attuare una prima importante scrematura.

Il modo migliore per destreggiarsi: individuare la tipologia ideale

Forse pensi che le scope elettriche siano tutte uguali, non è così in realtà. Ogni tipologia presenta dei pro e dei contro che è bene conoscere per riuscire ad individuare il modello migliore per le proprie necessità. Le più diffuse sono le soluzioni con sacco, in quanto non richiedono una pulizia frequente delle varie componenti. L'unico intervento necessario, oltre alla sostituzione del sacchetto, è cambiare il filtro quando indicato dall'azienda.

Tuttavia, negli ultimi anni si sono fatti largo anche i modelli senza sacco, ovvero dotati di contenitore, che hanno dimensioni più compatte e sono estremamente partici e maneggevoli. La manutenzione, però, in questo caso è più impegnativa, per tanto non adatta a coloro che devono fare i conti con una vita frenetica. Una distinzione importante si ha anche per l'alimentazione.

Infatti, sono disponibili sul mercato scope elettriche con filo, che garantiscono prestazioni elevate ed un'autonomia eccellente. Allo stesso tempo, però, sono poco maneggevoli negli spostamenti. Alcuni modelli sono dotati, invece, di batteria e sono privi di cavo. Il prezzo d'acquisto, in questo caso è elevato e la durata del lavoro è limitata.

Chi vuole rispettare l'ambiente può puntare ai dispositivi ricaricabili, poiché una volta terminata l'energia, possono essere ricaricati in apposite stazioni. Infine, devono essere ricordate le scope elettriche lavapavimenti, che sono molto versatili, in quanto, oltre ad aspirare, consento anche di lavare le superfici, e quelle a vapore, che sono abbastanza ingombranti, ma permettono di igienizzare i pavimenti.

Tutti gli aspetti che non sapevi di dover valutare

Un fattore importante da valutare è la potenza del motore, soprattutto se si utilizza la scopa elettrica di frequente. Ovviamente, bisogna tenere conto che più questa è elevata più si andrà incontro ad una forte rumorosità.

Fondamentale da tenere in considerazione, però, sono anche le funzionalità, in quanto consentono di puntare a modelli più performanti. Alcuni, infatti, sono modulari, ovvero possono essere smontati e riposti comodamente in spazi ridotti, altri presentano la modalità ecologica, altri ancora sono dotati di prolunghe e così via. Sulla stessa linea sono gli accessori, alcuni dei quali possono risultare particolarmente funzionali, come le spazzole specifiche per i tappeti, per il parquet, per la moquette e per i peli di animali.

Infine, determinanti sono i filtri, poiché puliscono l'aria aspirata dall'apparecchio prima di espellerla all'esterno, evitando pericolose contaminazioni, soprattutto dei soggetti allergici. Per essere sicuri di trattenere anche i pollini e gli acari, utili sono i filtri Hepa.

 

 

 

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium