/ Eventi

Eventi | 16 maggio 2019, 20:00

Saluzzo, la 42esima mostra di Antiquariato alza il profilo e trova l'ambiente ideale alla Castiglia

Il taglio del nastro ieri nell’ex Castello dei Marchesi. Aperta fino a domenica 19 maggio. Il curatore Franco Brancaccio: "vogliamo creare in città una Università dell’antiquariato per i giovani". Oggi la conferenza su Hans Clemer il maestro d’Elva a cura della Delegazione Fai Saluzzo. Al primo piano "Cento Donne per la Storia” dello Zonta Club

Saluzzo, la 42esima mostra di Antiquariato alza il profilo e trova l'ambiente ideale alla Castiglia

Mostra di alto profilo la 42esima Mostra nazionale dell’Antiquariato, che si è aperta ieri nella Castiglia, da quest’anno contenitore della storica manifestazione saluzzese. “Un giusto ambiente, ideale location per accogliere l’antiquariato” è il commento di organizzatori e visitatori.

Una trentina gli espositori da tutta Italia con arredi, opere pittoriche, sculture, complementi di arredo di alto antiquariato che coprono un vasto periodo temporale.

Il taglio del nastro da parte del curatore Franco Brancaccio che ha sottolineato la qualità della rassegna, ringraziando le gallerie giunte da varie regioni italiane tra queste la Galleria Di Prisco de L'Aquila: “che ci onora nel momento storico dei 10 anni dal terremotoCome lui, come L'Aquila è rinata, anche Saluzzo può avere la spinta del rilancio e mi auguro che i giovani del territorio e del Piemonte puntino  a diventare antiquari. Noi faremo di tutto per creare a Saluzzo una Università dell’Antiquariato".

Un mestiere bello per chi è innamorato del bello e che attinge dall’arte: “l’82 per cento degli antiquari sono di estrazione pittori, scultori, ebanisti, bronzisti”.

La Castiglia come nuovo contenitore dell’Antiquariato “una location a cui pensiamo da anni come la più giusta” ha sottolineato il presidente della Fondazione Bertoni Enrico Falda, nel suo ultimo impegno pubblico che chiude i 5 anni di mandato.

Al primo piano dell’ex Castello dei Marchesi la mostra sarà aperta fino a domenica 19 maggio arricchita da una serie di eventi collaterali. Tra questi l’incontro, oggi giovedì 16 maggio alle 18 del professor Marco Piccat capo Delegazione del  FAI Saluzzo e di Luca Mana conservatore della Fondazione Accorsi-Ometto di Torino. Parleranno della vita e opere del pittore fiammingo Hans Clemer, il Maestro d'Elva.

Orari: giovedì, venerdì, sabato, domenica orario continuato dalle 10,30 alle 20.  Biglietto 10 euro, 5 euro ridotto con la tessera Start card che verrà proposta tutti gratuitamente. www.fondazionebertoni.it

Sempre in Castiglia sarà visitabile fino al 26 maggio la mostra fotografica itinerante “Cento Donne per la Storia” che celebra il Centenario di Zonta International. La tappa di Saluzzo è stata inaugurata nel contesto di apertura dell'Antiquariato.

Vuole onorare le donne che hanno contribuito, dal contesto locale a quello mondiale, all’ avanzamento dello stato della donna e della società. Tra i cento volti femminili anche due saluzzesi, una di nascita e una di adozione: Magda Olivero e Madre Elvira., scelte come simbolo della città dallo Zonta Saluzzo.

Gli antiquari dell’edizione 2019 della 42esima mostra dell’Antiquariato

Mauro Giordanino (Saluzzo), L'Antiquasi (Torino), Antichità Brancaccio (Saluzzo), Corrado Balangero (Revello); Art Collectors (Milano), Raffaello Pernici (Rosignano Marittimo), Flart di Gallo Flavio (Sommariva Perno), Antichità Costa (Saluzzo - Limone Piemonte), Antichità Avico - 900 & Design (Niella Tanaro), Ars Antiqua (Milano), Opo S.R.L. (Salò), Antichità Alessandro Bruna (Saluzzo), Bonanomi Antiquariato (Moncalvo), Galleria Il Portico (Pinerolo), Antichità Macrì (Torino), Ambrosi (Monselice), Francesco Obligato (Torino), Trionfante Antichità (Milano), La Galleria di Audino e Sarietto (Fontanelle di Boves), Fabbri Arte Alto Antiquariato (Mantova), Matta Antichità (Verolengo), Lentini Antichità (Villanova D’Asti), Art Fine (Milano), Arts & Houses di Alex Barra (Paesana), Centro Arte La Tesoriera di Andrea Armato (Torino), Architechture (Bergamo), Lombardo & Partners Antiques (Rivoli), Mauro Reinaudo Antichità (Torino), Galleria Antiquaria Di Brisco (L’Aquila).

vilma brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium