/ Altre notizie

Altre notizie | 13 giugno 2019, 07:00

Nizza: stop alla mendicità aggressiva

Un’ordinanza del Sindaco vieta fino a settembre la richiesta di denaro in alcune aree cittadine, negli incroci e nei pressi dei parcheggi. Il testo del provvedimento

Rue de France, Nizza

Rue de France, Nizza

Con l’arrivo della bella stagione si moltiplicano a Nizza, come in un po’ tutte le località meta di turisti, le presenze di persone che, agli angoli delle strade, chiedono l’elemosina. In  molti casi, peraltro, la richiesta di qualche monetina diviene aggressiva o si approfitta, per pietire, dei bambini anche in tenera età.

Dopo essersi confrontato col Prefetto e col Procuratore della Repubblica, il sindaco di Nizza, Christian Estrosi, è passato all’azione adottando un’ordinanza che resterà in vigore fino al prossimo 30 settembre: é la stessa che già venne adottata nel 2018 e che viene riproposta con il medesimo testo.

Si tratta di un provvedimento, inserito al fondo di questo articolo, che vieta la mendicità dalle 9 alle 20 in alcune specifiche circostanze.

  • Quando viene turbata la tranquillità e la sicurezza delle persone, ostacolando il loro passaggio o ostacola il traffico in particolare attorno alle macchinette dei parcheggi o vicino ai bancomat e alle fermate dei tram e nell’area circostante;
  • Quando viene impedito il passaggio di persone o resa difficoltosa la circolazione nella prossimità di negozi, supermercati inclusi, in un'area compresa tra avenue Désambrois, boulevard Raimbaldi, avenue Thiers, avenue Durante,  rue Alphonse Karr e la parte di l’avenue Clémenceau che collega avenue Durante e rue Alphonse Karr, rue de la liberté il suo prolungamento  Hôtel des Postes, fino a boulevard Carabacel .
  • Quando viene creato disagio al traffico e costituito un pericolo per la sicurezza stradale attorno incroci delle principali entrate e le uscite della città tra cui la Voie Mathis con particolare riferimento all’ingresso di Magnan o presso il  ponte del Garrigliano.
  • Quando la richiesta di denaro avviene col supporto di  cani di categoria 1 o 2 o quando i cani  non sono tenuti al guinzaglio o non sono muniti di museruola;
  • Quando viene disturbata  la tranquillità e la sicurezza delle persone nei luoghi pubblici o viene turbata la tranquillità delle  persone particolarmente intorno agli edifici religiosi, piazze e strade pubbliche nella seguente porzione  del territorio della città di Nizza (piazze e sagrati degli edifici religiosi, quai Rauba Capeu, quai des Etats-Unis, Promenade des Anglais, avenue Jean Médecin, zone Piétonne, cours Saleya, boulevard du Mercantour,  rue d’Autun e tutte le spiagge).    
Files:
 Ordinanza Municipale mendicita aggressiva (1.0 MB)

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium