/ Business

Business | 22 giugno 2019, 08:00

Nizza e Pechino sono più vicine

Dal 2 agosto tre voli settimanali. La gioia di Christian Estrosi. Tangibile ora il successo della visita in primavera del Presidente cinese Xi Jinping a Nizza

La bandiera cinese davanti al Negresco (marzo 2019)

La bandiera cinese davanti al Negresco (marzo 2019)

La notizia è di quelle “storiche” ed anche la dimostrazione che la politica, quando è fatta da persone esperte che conoscono il fatto loro, dà risultati anche notevoli.
Dal 2 agosto 2019, Air China assicurerà un collegamento aereo tra Nizza e Pechino.

Si tratta di tre voli settimanali, mercoledì, venerdì e domenica, “coperti” da  un vettore Airbus A-330-200 con una capacità di 227 persone.

Christian Estrosi, sindaco di Nizza, è immediatamente intervenuto dopo l’annuncio della nuova tratta tra la Costa Azzurra e l’Estremo Oriente: “"Sono lieto dell'avvio di questo volo tra Nizza e la Cina sul quale siamo impegnati da oltre 10 anni anche attraverso Rudy Salles, adjoint delegato al turismo e alle relazioni internazionali.

Grazie a questa nuova linea, Nizza sarà la prima città francese, dopo Parigi, a godere di un legame diretto con la Cina.

Si tratta di un'opportunità straordinaria per il territorio di Nice Côte d'Azur: la Cina è, in questo momento, il Paese che  ha il maggior numero di potenziali turisti.

L'apertura di questo volo rafforzerà significativamente i nostri legami con la Cina e dovrebbe rappresentare, nel primo anno, un aumento del 30% della presenza di clienti cinesi a Nizza.

La scelta della compagnia Air China premia la strategia e l'azione attuate dalla Città di Nizza e da tutti quanti si occupano del turismo: siamo impegnati ad accogliere i visitatori cinesi nelle migliori condizioni.

Dopo la visita del presidente cinese Xi Jinping avvenuta la scorsa primavera, l’attenzione nei confronti di Nizza da parte della clientela  cinese è incontrovertibile e assicurerà un grande   successo a questo volo.

Questa nuova linea internazionale si aggiunge ai collegamenti diretti di Nizza con gli Stati Uniti, la Russia, l'Asia e tutte le principali capitali europee e conferma ancora una volta l'attrattiva dell’Aéroport Nice Côte d’Azur, che ha visto aumentare la sua presenza da 8 a 14 milioni di passeggeri in 10 anni".




Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium