/ Business

| 25 giugno 2019, 15:00

Non solo GP: dalla vela al calcio, Montecarlo e gli sport

Montecarlo e il principato di Monaco hanno molti e validi motivi per essere famosi nel mondo.

Non solo GP: dalla vela al calcio, Montecarlo e gli sport

Le ricchezze di un territorio, dalla cucina tipica allo sport

Montecarlo e il principato di Monaco hanno molti e validi motivi per essere famosi nel mondo.

Oltre alle bellezze naturalistiche - tra il ben noto limpido mare le montagne a strettissimo ridosso -, essi si distinguono per la forte attrattiva rispetto al turismo nazionale e internazionale anche per altri importanti fattori, capaci di fare di un semplice luogo nel mondo un piccolo e ambito paradiso in terra, tra i quali si citano, in particolare:

  • Vita mondana e divertimento in notturna (locali di tendenza e luoghi di intrattenimento in particolare)

  • Gastronomia, tra prodotti tipici e piatti speciali preparati in questo territorio di confine, capace di coniugare le specialità italiane alla raffinatezza della vicina cultura francese

  • Luoghi da visitare, adatti ai gusti di tutti i tipi di turismo, da quello di tipo culturale fino a quello più orientato verso il genere sportivo oppure ambientale e naturalistico

  • Cultura sportiva, diffusa grazie alla versatilità di un territorio che consente di spaziare facilmente dalla montagna al mare, con una forte partecipazione e rilevanza da parte degli appassionati italiani e stranieri, grazie anche a una forte copertura mediatica, che tiene conto di una tradizione importante e consolidata.

  • Eventi culturali di vario genere, a partire dalla tradizione musicale

Insomma, per scendere nello specifico, se tra i piatti della tradizione culinaria si trovano specialità come il barbagiuan (un raviolo fritto ripieno di zucca o altri ingredienti, tipico della zona, spesso servito nei ristoranti come antipasto), lo stocafì (ovvero lo stoccafisso cotto nel vino), e la fougasse (un prelibato dessert all'aroma di arancia, con aggiunta di altri ingredienti a piacere) anche tra i luoghi da visitare c'è l'imbarazzo della scelta.

Si va infatti dal casinò di Montecarlo, fino al Palazzo dei Principi - che simboleggia il principato e il suo prestigio- , e al Grand Théâtre, arrivando infine alla Chiesa dell’Immacolata Concezione - edificio religioso fondamentale in città - e al Museo Oceanografico.

Quanto alla cultura sportiva si passa dalla vela al calcio, solo per dire alcuni degli sport maggiormente diffusi nel territorio, come si è detto famoso - a ragione - principalmente per il MotoGP, anche per il fatto che esso recentemente è in testa alle cronache locali, nazionali e internazionali. Ciò è anche dimostrato dall’attenzione proveniente in materia dai giornali quotidiani e dalle testate online, fino anche ad altre forme di interazione, quali i bonus senza deposito nelle scommesse di molti portali, ad esempio.

Un territorio all’insegna della cultura sportiva, della storia, e degli eventi stagionali

Lo sport in particolare, come si è visto, è un fiore all’occhiello per il territorio, e ne rappresenta anche un valido motivo di rilevanza e risonanza presso i principali media, dalla Tv a Internet.

La storia dello sport associato a questo luogo del resto nasce e si consolida, senza dubbio, con il GP, ovvero il Gran Premio automobilistico, che esordì nel territorio il 14 aprile del 1929 e si consolidò poi con il Campionato Mondiale nel giorno 21 maggio 1950. Campioni indimenticabili hanno solcato quelle piste, a partire dall’amatissimo e compianto Ayrton Senna, ad esempio.

Quanto alle iniziative, si va da Herculis EBS 2019, un prestigioso meeting di atletica monegasco capace di coinvolgere, in estate,sportivi di altissimo livello e provenienti da svariate discipline agonistiche e si arriva poi al Trofeo Principato di Monaco “le Vele d'Epoca in Laguna”, giunto quest’anno, in giugno, ormai alla sua settima e partecipata edizione.

Anche il Jumping Internazionale di Montecarlo fa parte della cultura sportiva legata al territorio: si tratta, in questo caso, di un concorso di salti a ostacoli e anche di una corsa a cronometro riservata ai cavallerizzi più bravi e capaci a livello mondiale.

Ma la zona, come visto, oltre all’impatto e alla risonanza dei mass-media, è ricca anche di altri sport minori ma non per questo meno importanti e praticati.

Il ciclismo ad esempio. Oppure il calcio al femminile, le cui gare mondiali si sono recentemente svolte presso l’Allianz Riviera. La gara finale per il terzo posto si disputerà sempre all’Allianz sabato 6 luglio alle ore 17.

Un ulteriore modo per riaffermare la cultura sportiva - ma anche il folklore - di un luogo da vivere, in ogni suo aspetto.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium