/ Eventi

Eventi | 25 giugno 2019, 08:00

Il falò della Fête de la Saint-Jean rischiara la baia di Nizza

Ieri sera tradizionali fuochi a Carras per salutare l’estate. Rassegna fotografica

Fête de la Saint-Jean a Carras

Fête de la Saint-Jean a Carras

Sono le 21,30 e la musica cessa per lasciare spazio al rito, alla tradizione ed anche alla superstizione: a Carras, con una splendida vista sulla baia di Nizza, viene acceso il falò.

I giardini inaugurati un anno fa sono pieni di persone, ognuno ha in  mano un mazzetto di erbe profumate e con i fiori della lavanda che viene lanciato sul fuoco che brucia specchiandosi nel mare.

E’ il momento culminante della festa de la Saint-Jean, una tradizione che accomuna un  po’ tutti i paesi della Costa e dell’entroterra.

Si saluta l’estate che è appena arrivata, un tempo le ragazze ballavano attorno ai fuochi beneauguranti, ora questo rito religioso e pagano insieme viene ripetuto in mezzo alla gente che canta.

Canzoni francesi, italiane, dialettali: una festa di paese a pochi passi dall’aeroporto. Aerei che vanno e vengono da tutto il mondo, ma a pochi passi è la tradizione ad avere la meglio.

Nella rassegna fotografica a corredo di questo articolo la fotocronaca della tradizionale Fête de la Saint-Jean.    

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium